Sintomi della febbre nel Gatto, cura e prevenzione

da | Ago 16, 2019 | Gatto, Malattie, Pronto Soccorso | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso

Come puoi sapere se il tuo gatto ha la febbre? 

Nell’uomo, un bacio sulla fronte calda può darti un indizio. Ma non puoi dire se il tuo gatto ha la febbre provando un naso caldo e secco, come credono molte persone. L’unico modo per sapere con certezza – con un essere umano o un gatto – è quello di prendere la sua temperatura.

Una temperatura normale nei gatti varia da 38º a 39.2º gradi. La febbre nei gatti si verifica quando le temperature superano i 39º gradi. Sebbene la febbre possa essere utile per combattere le malattie, una febbre superiore a 41° può danneggiare gli organi. Contatta subito il veterinario se il tuo gatto ha la febbre alta.

Scopri le cause, i segni e i sintomi della febbre nei gatti e cosa devi sapere su come prendere la temperatura del tuo gatto e prendersi cura di un gatto con la febbre. Leggermente diverso è misurare la febbre a cane.

 

Cause di febbre nei gatti

Un aumento della temperatura corporea al di sopra del normale si chiama ipertermia. Ipertermia anormale o non regolata nei gatti può derivare dall’essere in un ambiente molto caldo o dall’aumentata attività muscolare, ad esempio. Tuttavia, la febbre è un tipo specifico e regolato di ipertermia. Si sviluppa la temperatura viene aumentata nell’ipotalamo, una parte del cervello che funge da termostato del corpo. Una febbre di solito si manifesta quando il sistema immunitario viene attivato da condizioni come:

  • infezione batterica, virale o fungina
  • un tumore
  • lesione da trauma
  • alcuni farmaci
  • malattie come il lupus

Una febbre per più di due settimane senza una ragione apparente è chiamata febbre di origine sconosciuta (FUO).

Segni di una febbre nei gatti

Le malattie che causano la febbre nei gatti possono anche causare determinati comportamenti rivelatori. Questi comportamenti, che si sono evoluti negli animali selvatici per aiutarli a sopravvivere alle malattie, consentono ai gatti di conservare l’energia necessaria per produrre la febbre. Le febbri combattono le malattie stimolando il sistema immunitario e rallentando la crescita di batteri e virus.

Guarda questi segni di febbre:

  • perdita di appetito
  • depressione
  • mancanza di energia o attività
  • diminuzione del bere
  • diminuzione della toelettatura
  • brividi o respiro rapido

Il gatto può anche mostrare altri segni specifici di malattia, come starnuti , vomito o diarrea.

Suggerimenti per misurare la temperatura di un gatto

L’unico modo per sapere con certezza che il tuo gatto ha la febbre è quello di misurare la sua temperatura.

Un termometro rettale pediatrico è il metodo più accurato per misurare la temperatura di un gatto. Un termometro digitale è più sicuro di un termometro in vetro. Non si frantumerà se lo lasci cadere e dà un segnale quando è il momento di controllare la lettura.

1. Prima di iniziare, recupera tutti i materiali di cui hai bisogno:

  • Il termometro
  • Un lubrificante per il termometro, come vaselina
  • Asciugamano di carta e alcool per pulire il termometro
  • Una chicca per gatti

2. Agitare un termometro di vetro in modo che il mercurio si trovi al di sotto della linea di 37º. Per controllare, tenerlo in alto verso la luce e ruotarlo. Per utilizzare un termometro digitale, accenderlo.

3. Rivestire la punta del termometro con un lubrificante.

4. Chiedi a un aiutante di trattenere il gatto con la parte posteriore rivolta verso di te. O se sei solo, tieni fermamente il corpo del tuo gatto contro di te con un braccio.

5. Sollevare delicatamente la coda e inserire lentamente il termometro nell’ano. Ruota delicatamente il termometro da un lato all’altro per far rilassare i muscoli. Una volta che ciò si verifica, inserire il termometro di circa mezzo centimetro nel retto, ma non forzarlo.

6. Rimuovere un termometro digitale quando si sente il segnale acustico. Lasciare un termometro in vetro in posizione per circa due minuti.

7. Rimuovere e pulire il termometro con alcool. Leggi la temperatura, tenendo un termometro di vetro alla luce e ruotandolo.

8. Dai al tuo gatto premio.

Cura della febbre di gatto

I gatti che manifestano segni di febbre per più di 24 ore o febbre superiore a 41° C in qualsiasi momento devono consultare il proprio veterinario. Il veterinario può condurre test per determinare la fonte della febbre e adottare misure per trattare il problema di fondo. Se l’infezione batterica è la fonte, ad esempio, potrebbero essere necessari antibiotici. La disidratazione moderata o grave viene trattata con la somministrazione di liquidi per via endovenosa o sottocutanea.

Non dare mai al tuo gatto farmaci senza il consiglio del tuo veterinario. Alcuni farmaci per la febbre, come il paracetamolo, SONO TOSSICI per i gatti.

CARTELLA CLINICA
VETERINARIA

Tenere sotto controllo la salute del tuo animale non dovrebbe essere complicato. 

Sii un padrone diligente e scarica l’app gratuitamente