Artrite, Cura e Prevenzione nei Gatti e nei Cani

da | Ago 8, 2019 | Gatto, Malattie | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Disabilità
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso
Uncategorized

Artrite nei gatti

I gatti sono animali di natura molto agili. Ma con il passare del tempo e con l’arrivo della fase senior (anziana) i nostri amici possono avere problemi proprio come noi umani. Purtroppo esistono casi di artrite anche nei gatti gioviani, proprio perché può capitare di trovare molti gatti naturalmente più esposti e sensibili all’artrite. Il seguente articolo discuterà alcune condizioni di artrite, approfondendo le cause e condizioni che sono più comuni, sopratutto nei gatti.

I segni più comuni di artrite e patologie articolari nei gatti comprendono:

  • rigidità
  • zoppicamento, zoppia
  • riluttanza a saltare addirittura a salire le scale
  • dolore evidente.
  • allungando la zampa in questione.

Questo avviene in particolare modo, dopo aver dormito o riposato. Per altri sintomi e segni evidenti di dolore, consulta questa guida su come capire i segnali di dolore nei gatti e nei cani.

Artrite nei cani

Anche nei cani, ci sono molte cause di artrite. Questi includono:

  • traumi
  • infezioni
  • disturbi del sistema immunitario
  • disturbi dello sviluppo come la displasia dell’anca (sì, i gatti come i cani possono contrarre la displasia dell’anca).

 

Poliartrite progressiva cronica felina

La poliartrite progressiva cronica felina, come suggerisce il nome, colpisce più articolazioni nel gatto e peggiora nel tempo. La poliartrite progressiva cronica felina colpisce più comunemente i gatti giovani e maschi. È una malattia immuno-mediata, il che significa che la condizione è il risultato del sistema immunitario che attacca i tessuti articolari. Ci sono generalmente due fasi di questa malattia.

Prima fase

Nella prima fase (o fase acuta) della poliartrite progressiva, la cartilagine viene erosa dalle estremità delle ossa che compongono l’articolazione e gli speroni ossei e l’ispessimento osseo si verificano nelle ossa adiacenti all’articolazione. Questi tipi di cambiamenti sono simili a quelli osservati nella displasia dell’anca e in altre patologie degenerative delle articolazioni.

Le articolazioni più comunemente colpite sono quelle dei piedi, del carpo (polso) e del garretto. Nella fase acuta, i gatti affetti possono avere febbre, diminuzione dell’appetito, rigidità, zoppia, dolore e liquido nelle articolazioni. La fase acuta dura diverse settimane prima di passare alla fase cronica della malattia.

Seconda fase

Nella seconda fase (o fase cronica) della poliartrite progressiva, l’erosione della cartilagine è grave in modo che l’osso sotto la cartilagine sia esposto, causando un forte dolore. Questo è simile all’artrite reumatoide nei cani e nelle persone. La malattia può ridurre gravemente il raggio di movimento e causare deformità a causa dell’ispessimento delle articolazioni colpite.

La poliartrite progressiva cronica felina colpisce generalmente giovani gatti maschi di età inferiore ai 5 anni (la castrazione sembra non fare alcuna differenza). Sembra esserci una connessione tra questa malattia e alcune infezioni virali nei gatti.

Non esiste una cura per la poliartrite progressiva cronica felina. Anche con forti combinazioni di antidolorifici, antinfiammatori come il prednisone e farmaci più potenti che sopprimono il sistema immunitario, molti gatti rimangono in condizioni di dolore estremo e rispondono male al trattamento.

Calicivirus – Caliciviridae

Calicivirus è un virus più noto per la malattia respiratoria (di solito naso e naso che cola) che provoca. Calicivirus è spesso incluso nel vaccino cimurro-rinotracheite-clamidia, somministrato a gatti e gattini.

Oltre alle malattie respiratorie, calicivirus può causare infiammazione alle articolazioni, che provoca zoppia. Questa condizione è stata associata sia al ceppo di campo (il ceppo che generalmente causa la malattia), sia raramente al ceppo del vaccino. Sintomi respiratori possono o meno essere presenti insieme alla zoppia. I gatti con zoppia associata a calicivirus spesso sviluppano la febbre e possono essere riluttanti a mangiare.

È generalmente una malattia auto-limitante, il che significa che di solito si risolve da solo. Talvolta viene somministrata una terapia di supporto come antidolorifici e farmaci antinfiammatori. La stragrande maggioranza dei gatti guarisce completamente.

Artrite batterica 

Nei gatti, le articolazioni molto spesso vengono infettate a causa di ferite da morso. L’articolazione diventa gonfia, dolorosa, calda al tatto e il gatto spesso non vorrà sostenere alcun peso sulla gamba interessata. Il gatto ha spesso la febbre e non mangia. A volte, l’infezione può diffondersi dall’articolazione all’osso (l’infezione ossea è definita “osteomielite”).

Il trattamento prevede il drenaggio del liquido articolare infetto dall’articolazione, il risciacquo dell’articolazione e il posizionamento del gatto sugli antibiotici. Poiché le infezioni batteriche dell’articolazione possono rapidamente causare lesioni permanenti all’articolazione, l’artrite infettiva deve essere trattata non appena viene rilevata.

Condividi l'articolo su:

Iscrivi e tieni sotto controllo lo stato di salute del tuo animale.

Gestire la salute del tuo animale non dovrebbe essere compliato

L’obiettivo è fornirti un valido strumento così da poter mantenere alta la qualità della vita del tuo migliore amico.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *