Come svezzare e accudire ciccioli di cane

da | Nov 15, 2021 | Alimentazione, Cane | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Disabilità
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso
Uncategorized

Se la nostra cagnolina sta per partorire per la prima volta o se abbiamo accolto in casa un cucciolo, le domande sullo svezzamento dei cuccioli di cane sono sempre tante.

In questo articolo vedremo come e quando svezzare i cuccioli di cane e forniremo tante informazioni pratiche sulla loro alimentazione.

Cos’è lo svezzamento?

Come nei bambini, lo svezzamento dei cuccioli di cane è il passaggio naturale dall’alimentazione liquida a quella semi solida e poi completamente solida.

In natura gli animali sanno esattamente come fare ma, quando i cuccioli sono nelle nostre mani, abbiamo la responsabilità di assisterli al meglio.

Questo passaggio è fondamentale per evitare traumi nei piccoli ma anche per prevenire malattie che possono colpire sia i cuccioli sia la madre.

Quando iniziare a svezzare i cuccioli

Come abbiamo detto, entro i 2 mesi di vita il cucciolo deve già essere svezzato. Ma quando iniziare questa importante fase di crescita dei nostri cuccioli?

A seconda dell’evoluzione dell’apparato gastrointestinale del cane, lo svezzamento inizia nella 3/4 settimana e termina nella 7/8.

È importante sapere che questi sono riferimenti generali e che ci possono essere piccole variazioni in base alla razza del cane o alle sue specifiche caratteristiche.

Nel caso in cui i cuccioli siano allattati naturalmente, sarà la madre a far iniziare lo svezzamento, allontanandoli quando le daranno fastidio con i primi dentini.

come svezzare i cuccioli di cane

Lo svezzamento inizia nella 3/4 settimana e termina nella 7/8. Non allontanare il cucciolo dalla madre, poichè nelle prime settimane la mamma insegna molto al cucciolo.

Non potendo allattare facilmente come prima e vedendo la mamma che mangia un cibo diverso, i cuccioli saranno incuriositi.

Inizieranno prima ad annusarlo e poi a metterlo in bocca, provando ad imitare i gesti della masticazione della mamma.

Quando invece i cuccioli non hanno la mamma vicina o se questa non li vuole o non li riesce ad allattare, tocca a noi essere bravi a svezzare i nostri cani.

In questo caso ricorda sempre di iniziare lo svezzamento nella terza o quarta settimana di vita dei cuccioli.

Come svezzare i cuccioli di cane

Lo svezzamento dei cuccioli di cane è importante che sia graduale e armonioso. Non dobbiamo farlo avvenire lentamente né togliere i cuccioli dall’allattamento materno troppo frettolosamente. In questo caso, infatti, la madre può sviluppare delle patologie come la mastite.

Nel processo di svezzamento c’è la prima fase in cui i cuccioli approcciano lentamente a cibi semisolidi e la seconda fase in cui iniziare con il cibo solido.

come svezzare i cuccioli di cane

Il processo di svezzamento avviene tramite l’ingestione da cibo semi solido ad un cibo solito. E’ un processo graduale.

Prima fase dello svezzamento

Questa fase inizia dalla terza o quarta settimana di vita del cucciolo.

Sia che la madre li allontani, o che vengano nutriti artificialmente, qua i cani iniziano a familiarizzare con cibi semi liquidi.

Puoi iniziare con gli alimenti morbidi da svezzamento oppure preparando del cibo casalingo ammorbidito con dell’acqua tiepida o anche frullato.

Se i cuccioli vivono con la madre, mettili in un’altra stanza con i loro nuovi pasti 2 o 3 volte al giorno e le altre volte lasciali allattare naturalmente.

Se invece allattano artificialmente, ricorda che non vedono la mamma masticare e potrebbero avere un po’ di fatica in più senza questo esempio.

Alterna le pappette al biberon, preferendo latte senza lattosio ad alta digeribilità e facendogli fare pasti piccoli e frequenti.

Seconda fase dello svezzamento

Nella seconda fase dello svezzamento dei i cuccioli si passa da un’alimentazione semi solida ad una solida.

I cuccioli devono imparare a masticare per bene e per farlo ci sono dei consigli utili:

  • se scegli il cibo commerciale, inizia a mettere croccantini per cuccioli nelle mousse o omogenizzati;
  • se invece gli prepari il cibo casalingo, frulla sempre meno per fargli iniziare a masticare pezzi di cibo;
  • non togliergli completamente l’allattamento (artificiale o materno): prima fagli mangiare cibo solido per circa il 10% dell’alimentazione giornaliera e via via sempre di più.

Quando e quanto dare da mangiare cucciolo di cane

Se i cuccioli sono in compagnia della madre, nelle prime settimane di vita l’allattamento avverrà nei modi e nei tempi naturali.

Se invece devi pensarci tu, ricorda che nelle prime 2 settimane di vita i cuccioli di cane devono mangiare ogni tre o quattro ore, anche di notte.

Le quantità indicative sono di 25 ml di latte ogni 100 grammi di peso.

Monitora la crescita dei cuccioli e consulta il veterinario in caso di dubbi, puoi aiutarti anche con la cartella clinica veterinaria messa a disposizione gratuitamente da Doctorvet.

Anche durante lo svezzamento è necessario che i cuccioli di cane facciano pasti piccoli e frequenti, tenendo presenti queste indicazioni:

  • durante le fasi dello svezzamento dagli da mangiare 4 pasti al giorno a distanza regolare l’uno dall’altro;
  • a svezzamento finito, dai 3 mesi di vita possono mangiare anche solo 3 volte al giorno;
  • dai 6 mesi in avanti possono mangiare 2 volte al giorno, sempre agli stessi orari per dargli equilibrio.

Per le quantità puoi fidarti di quello indicato dietro i prodotti commerciali. In ogni caso puoi prendere come riferimento le seguenti suggerimenti:

  • da 2 a 3 mesi: da 150 a 200 grammi al giorno, da dividere tra i 4 pasti quotidiani;
  • da 4 a 5 mesi: 250 grammi al giorno suddivisi in 3 o 2 pasti al giorno;
  • dai 6 mesi: 300 grammi di cibo al giorno, da dividere tra i 2 pasti quotidiani.

Alimentazione dei cuccioli

Per l’alimentazione dei cuccioli bisogna innanzi tutto scegliere se utilizzare prodotti commerciali o cucina casalinga.

Nel primo caso, tutti i negozi di animali hanno il reparto di nutrizione dei cuccioli con le mousse da svezzamento. Queste sono delle pappe che puoi diluire con acqua tiepida a seconda di quanto vuoi renderla liquida.

alimentazione cuccioli di cane

In commercio sono numerosi i prodotti pensati per lo svezzamento dei cuccioli. Puoi optare anche per un’alimentazione casalinga. L’importante è rispettare la quantità e il numero di pasti giornalieri.

Ci sono anche i croccantini per cuccioli, ma durante lo svezzamento conviene ammorbidirli in acqua tiepida o brodo e frullarli, soprattutto nella prima fase.

Se invece preferisci la cucina casalinga, ricorda di usare cotture leggere e di frullare tutto (all’inizio bene, poi sempre più grossolanamente).

In questa fase è importante fornire al cucciolo tutti i nutrienti essenziali e fargli mangiare carboidrati, proteine, fibre, grassi buoni e vitamine.

Per l’alimentazione dei cuccioli di cani sono consigliati:

  • carne bollita, soprattutto pollo o manco
  • pesce lesso
  • uova che siano sempre cotte
  • yogurt intero o ricotta
  • verdure e cereali cotti

Puoi concordare con il veterinario tempi e dosi in base alle caratteristiche del tuo cucciolo e anche una piccola dieta per assicurarti che il cane mangi tutto ciò che è necessario per la sua crescita.

FAQ – DOMANDE E RISPOSTE

Quanto mangia un cucciolo?

Le quantità sono indicate sulla confezione dei prodotti commerciali e variano in base all’età e al peso del cucciolo. In linea generale:

  • da 2 a 3 mesi: da 150 a 200 grammi al giorno, da dividere tra i 4 pasti quotidiani;
  • da 4 a 5 mesi: 250 grammi al giorno suddivisi in 3 o 2 pasti al giorno;
  • dai 6 mesi: 300 grammi di cibo al giorno, da dividere tra i 2 pasti quotidiani.

Quante volte al giorno mangia un cane cucciolo?

Puoi seguire queste indicazioni generali:

  • nei primi 2 mesi di vita 4 pasti al giorno;
  • dai 3 mesi di vita possono mangiare anche solo 3 volte al giorno;
  • dai 6 mesi in avanti possono mangiare 2 volte al giorno.

Cerca di fargli fare i pasti alla stessa distanza l’uno dall’altro e di farli mangiare sempre agli stessi orari.

Quando iniziare a svezzare i cuccioli?

Lo svezzamento dei cuccioli di cane inizia dalla terza o quarta settimana di vita del cucciolo e deve terminare entro i due mesi.

Soprattutto se il cucciolo è orfano e viene allattato artificialmente, è importante iniziare a svezzarlo durante la terza settimana di vita.

Come allontanare i cuccioli dalla madre senza traumi?

Il consiglio fondamentale è che l’allontanamento avvenga non prima dei 2/3 mesi di vita del cucciolo.

Se possibile, non allontanare tutti i cuccioli contemporaneamente dalla madre e tra di loro, perché anche giocando insieme imparano molto.

Scegli un percorso di allontanamento graduale e quando resterà senza la sua famiglia lascia con lui un oggetto che abbia l’odore della madre.

Come crescere un cucciolo di cane orfano?

È importante evitare di nutrirlo con il latte vaccino, ma preferire latte senza lattosio ad alta digeribilità.

Dalla terza settimana di vita alterna il biberon con pappette liquide di cibo commerciale morbido per cuccioli o pappette preparate in casa, fino a dargli sempre meno latte.

L’obiettivo è che il cucciolo non beva più latte oltre i due mesi e che mangi il suo cibo.

Condividi l'articolo su:

CARTELlA CLINICA VETERINARIA

TIENI SOTTO COTROLLO LO STATO DI SALUTE DEL TUO ANIMALE CON  CON DOCTORVET. Ecco come funziona.

Una cartella clinica veterinaria facile da usare. Usala per monitorare lo stato di salute e mantenere alta la qualità della vita del tuo migliore amico.

doctor vet cartella clinica veterinaria

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *