Come svezzare un gatto al cibo

da | Ago 17, 2019 | Alimentazione, Gatto | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso

Lo svezzamento è il processo di transizione dei gattini dal latte materno al cibo solido. Durante lo svezzamento, i gattini passano gradualmente dalla dipendenza dalle cure della madre all’indipendenza sociale. Idealmente, lo svezzamento è gestito interamente dalla madre gatta. Tuttavia, se il gattino che ti è stato affidato è stato separato da sua madre o se stai allevando una cucciolata o una gatta incinta in procinto di partorire, vedere i piccoli attraverso un processo di svezzamento potrebbe spettare a te.

A che età dovrebbero essere svezzati i cuccioli?

Il processo di svezzamento inizia normalmente quando i cuccioli hanno circa quattro settimane e di solito si completa quando raggiungono dalle otto alle dieci settimane. Se sei responsabile dello svezzamento di un gattino orfano, ricorda che lo svezzamento non dovrebbe essere tentato troppo presto. Generalmente, quando gli occhi di un gattino sono aperti e in grado di mettere a fuoco, ed è stabile in piedi, può iniziare con sicurezza l’introduzione di cibo solido.

Quanto tempo ci vuole per svezzare un gattino?

Il processo richiede in genere tra le quattro e le sei settimane, con la maggior parte dei cuccioli completamente svezzati quando hanno otto o dieci settimane.

Come posso iniziare il processo di svezzamento?

È importante ricordare che la brusca rimozione dal gatto madre può avere un effetto negativo sulle abilità di salute e socializzazione dei cuccioli: imparano a mangiare, usano una lettiera e giocano, tra le altre cose, osservando la madre. Quando possibile, i cuccioli dovrebbero rimanere con la madre durante il processo di svezzamento, poiché lei saprà intrinsecamente cosa fare.

Quando i cuccioli raggiungono le quattro settimane, puoi metterli in un’area separata per alcune ore alla volta per ridurre la loro dipendenza dal latte materno e dalla sua presenza complessiva. Mettili nella loro area appositamente create con una lettiera e ciotole di cibo e acqua. Man mano che i cuccioli diventano più indipendenti, possono trascorrere più tempo lontano dalla madre fino a quando non sono completamente svezzati.

Come passare dal latte della madre al cibo solido?

Servire il sostituto del latte per gatti in una ciotola poco profonda. Non usare latte di mucca, in quanto ciò potrebbe causare mal di stomaco e diarrea in alcuni gattini. Immergi la punta del dito (o la siringa o la bottiglia da cui il gattino è abituato ad allattare) nel liquido, lascia che il gattino lo lecchi, quindi guidalo spostando il dito verso il basso nella ciotola.

Nota bene, non spingere il naso nella ciotola. Potrebbe inalare il liquido e sviluppare polmonite o altri problemi polmonari. Una volta che si abitua alla lappatura di liquidi, crea una pappa come descritto di seguito.

Sebbene dovresti continuare ad allattare con il biberon mentre il gattino sta imparando a mangiare dalla ciotola, puoi aiutare con la transizione graduale offrendo sempre prima la ciotola e poi la bottiglia.

Come posso dare cibo solido al gattino?

Prepara una pappa mescolando un cibo per gatti secco o in scatola di alta qualità con il sostituto del latte per gatti fino a quando non è la consistenza della farina d’avena. Man mano che il gattino si abitua a mangiare, diminuisci gradualmente la quantità di sostituto del latte che aggiungi, aumentando lentamente la quantità di cibo per gattini . Nelle prime 5-6 settimane, dovrebbe mangiare solo cibi leggermente inumiditi. Ora puoi iniziare a tralasciare piccole quantità di cibo secco e acqua fresca in ogni momento. Tra le 8 e le 10 settimane, i gattini dovrebbero essere abituati a mangiare cibo solido.

Come svezzare un gattino orfano?

Generalmente, i cuccioli orfani o alimentati a mano possono iniziare lo svezzamento leggermente prima, a circa tre settimane di età, ma per il resto il processo è essenzialmente lo stesso. Passa gradualmente a una pappa creata mescolando un sostituto del latte commerciale con cibo per gatti di alta qualità. Man mano che il gattino si abitua lentamente al cibo, riduci gradualmente la quantità di sostituto del latte che usi. Dalle cinque alle sei settimane, dovrebbe fare affidamento esclusivamente sul cibo per gatti per i suoi nutrienti.

Quali sono i passaggi per aiutare il processo di svezzamento?

I gattini possono giocare con la pappa, battendola e mettendosi nella ciotola prima di capire che si tratta di cibo. Abbi pazienza e non affrettare il processo, alla fine le cose andranno bene. Nel frattempo, usa un panno morbido e umido per eliminare qualsiasi residuo di cibo dal viso e dalle zampe dell’animale dopo ogni poppata. Asciugalo delicatamente con un asciugamano e tienilo in una zona calda libera da correnti d’aria fino a quando non è completamente asciutto.

CARTELLA CLINICA
VETERINARIA

Tenere sotto controllo la salute del tuo animale non dovrebbe essere complicato. 

Sii un padrone diligente e scarica l’app gratuitamente