Forfora nel cane: cause, rimedi, cura e prevenzione

da | Nov 15, 2021 | Alimentazione, Cane, Dermatite | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Disabilità
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso
Uncategorized

Cani e padroni si somigliano: a dirlo è la scienza, a provarlo è uno studio degli psicologi della Michigan State University, che ne ha profilato il carattere. L’aspetto più interessante e che capita ormai di frequente, è che gli animali tendono a sviluppare delle patologie mediche sempre più “umane”: è il caso della forfora, un disturbo tipico, diffuso tra le persone così come tra i nostri amici a quattro zampe. Di cosa si tratta nello specifico? Quali sono le cause? Come possiamo combatterla?

La forfora nei cani: cos’è e come si manifesta

Se ti è capitato di notare dei puntini bianchi simili a scaglie di tessuto epiteliale sul tuo cane, potrebbe avere un disturbo riconosciuto come “seborrea secca”, o più semplicemente forfora.

In breve, devi sapere che la parte più superficiale della pelle del tuo animale domestico è ricoperta da un sottile strato di grasso, che viene generato da un gruppo di ghiandole dette sebacee, il cui obiettivo è mantenere idratato il tessuto.

In presenza di una pelle sana, il ricambio cellulare avviene naturalmente e non è visibile ad occhio nudo; la forfora nel cane, invece,si manifesta proprio in caso di problematiche mediche legate alla cute. Prima di operare qualsiasi tipo di intervento è importante capire quali siano i sintomi, quali le cause scatenanti e quando, eventualmente, è il momento di rivolgersi ad un veterinario.

I sintomi della forfora

La forfora nei cani è semplice da riconoscere perché si manifesta come sugli uomini: si tratta di scaglie di pelle morta, fiocchi che appaiono sul pelo come piccoli pois bianchi (dei puntini, per intenderci). Il tuo animale domestico potrebbe manifestare prurito e il disturbo potrebbe essere, se non trattato, addirittura invalidante.

forfora nel cane sintomi

La forfora nel cane può manifestarsi in tutto il corpo. Soprattutto su muso, dorso e coda. 

Forfora canina: cause e conseguenze

Se il cane ha la forfora non bisogna sottovalutarne il disturbo: è importante per il padrone rivolgersi ad un veterinario per comprenderne la causa e poter intervenire efficacemente.

Quali sono le cause della forfora?

Le cause della forfora sui cani possono essere diverse:

  • Intolleranze: allergia e forfora spesso vanno a braccetto. Hai controllato la cartella clinica del tuo cane? Forse hai dimenticato che ci sono degli alimenti che non può mangiare e questo gli ha provocato un fastidioso prurito che grattando si è tradotto in forfora. I cani che hanno problemi allergici producono istamina in eccesso, che provoca appunto prurito e desquamazione.
  • Alimentazione: al di là delle allergie, un’alimentazione che non contenga la giusta quantità di acqua, vitamine, minerali e grassi potrebbe avere un’influenza sul pelo del tuo cane. Controlla sempre le etichette del cibo che gli compri per accertarti che sia correttamente bilanciato. La carenza di zinco, per esempio, è riconosciuta come una delle cause tipiche (potrebbe dipendere dall’alimentazione o da una malattia tipica come l’Ipercheratosi nasale del Golden Retriver o la Paracheratosi follicolare del Rottweiler).
  • Disidratazione: la secchezza rende la pelle meno elastica e quindi più soggetta a prurito e forfora nei cani; se vivi in un luogo molto asciutto o tieni spesso il riscaldamento acceso, potresti incorrere in questo genere di problematiche; potrebbe anche dipendere dal PH dello shampoo che utilizzi per lavarlo: se è troppo aggressivo rischia di rovinargli la pelle.
  • Stress: incredibile ma vero anche i nostri cani ne soffrono. Se è arrivato un nuovo membro all’interno della comunità casalinga, se è appena stato affrontato un cambiamento importante o se è particolarmente nervoso, potrebbe leccarsi una zona specifica, desquamandola.

forfora nel cane cause

Le cause della forfora nel cane sono molteplici. Le più frequenti sono: alimentazione, stress e disidratazione

Infezioni, malattie e acari: la forfora è anche qui. Se somministrando un’alimentazione sana, provvedendo ad un’idratazione corretta, o intervenendo sullo stress dell’animale, la forfora persiste si dovranno considerare anche altre cause:

  • Acari Cheyletiella: si tratta di acari che si insinuano nella pelle del cane mentre depongono le uova, causando un prurito acceso e venendo spesso scambiati per forfora.
  • Infezioni batteriche e fungine: rivolgiti ad un veterinario e verifica che non vi sia un’infezione in corso; tra i sintomi di alcuni tipi di malattie canine c’è anche la forfora;
  • Problemi endocrini: anche in questo caso la prima azione da compiere è rivolgersi ad uno specialista per scoprire se il tuo cane soffre di problemi come ipotiroidismo o squilibrio ovarico che possono provocare la forfora.

Forfora e Leishmaniosi

La forfora nei cani non comporta di per sé delle conseguenze gravi, ma se non viene analizzata e non ne si comprende la causa si rischia di non intercettare malattie gravi come la Leishmaniosi.

Si tratta di un disturbo infettivo e contagioso che viene causato da un parassita. I cani la contraggono a causa della puntura di piccoli insetti che via via generano danni progressivi e invalidanti. Uno dei sintomi principali della malattia è proprio la forfora (spesso accompagnata da vomito e diarrea). Per scoprire se il tuo cane ne è affetto rivolgiti ad un veterinario per effettuare un test anti-leismania.

I rimedi contro la forfora nel cane

Se dovessi accorgerti che il tuo animale manifesta sul pelo una forfora persistente dovrai rivolgerti ad un veterinario per intercettarne le cause e richiedere una cura. Tra i rimedi naturalicontro la forfora del cane più diffusi ci sono:

  • Controllo dell’alimentazione con l’eventuale inserimento di integratori;
  • Utilizzo di un deumidificatore per l’aria in casa per evitare la disidratazione;
  • Oli naturali (ad esempio quello di semi di lino) per aiutare la rigenerazione naturale della pelle;
  • Bicarbonato di sodio: un rimedio naturale per attenuare il prurito nel cane;

Shampoo Antiforfora e una beauty routine appropriata: utilizza dei prodotti affidabili per la pulizia del cane e spazzola spesso il pelo.

FAQ – DOMANDE E RISPOSTE

A COSA È DOVUTA LA FORFORA?

La forfora nel cane è un disturbo che dipende dal ricambio cellulare della pelle. Si manifesta con la presenza di scaglie di pelle morta simili a puntini bianchi disseminati sul pelo dell’animale.

PERCHÉ IL CANE HA LA FORFORA?

La forfora può avere tantissime cause scatenanti: dall’alimentazione alla disidratazione, senza dimenticare infezioni e malattie. Se il tuo cane ne soffre, contatta subito il veterinario per intervenire nel modo corretto.

COSA FARE SE IL CANE HA LA PELLE SECCA?

La pelle secca è spesso legata ad un problema di disidratazione del cane. Il primo passo è quello di rivolgersi ad un veterinario per comprenderne le cause ed eventualmente far assumere all’animale farmaci topici o integratori, oppure, semplicemente correggerne lo stile di vita.

COME IDRATARE IL PELO DEL CANE?

Per idratare correttamente il pelo del cane bisogna assicurarsi che beva la giusta quantità di acqua ogni giorno. Si potrà poi intervenire ulteriormente utilizzando shampoo e balsamo preposti a questo scopo per limitare i disturbi legati alla disidratazione, come la forfora.

CHE TIPO DI ALIMENTAZIONE È CONSIGLIATA IN CASO DI FORFORA NEL CANE?

Una delle cause principali della forfora nei cani è la cattiva alimentazione: assicurati di somministrargli la giusta dose di acidi grassi tipo Omega3 e vitamine del gruppo B, oltre che ad un corretto quantitativo di acqua.

COME DEVO LAVARE IL MIO CANE?

Prima di procedere al lavaggio, spazzola abbondantemente il pelo, poi spostalo sotto l’acqua e lascia che si abitui alla temperatura. Proteggi le sue orecchie con batuffoli di cotone e applica i prodotti necessari (shampoo e balsamo) risciacquando con attenzione ad ogni fase. Pulisci il muso separatamente e assicurati che sia tutto ben pulito prima di dedicarti all’asciugatura.

Condividi l'articolo su:

CARTELlA CLINICA VETERINARIA

TIENI SOTTO COTROLLO LO STATO DI SALUTE DEL TUO ANIMALE CON  CON DOCTORVET. Ecco come funziona.

Una cartella clinica veterinaria facile da usare. Usala per monitorare lo stato di salute e mantenere alta la qualità della vita del tuo migliore amico.

doctor vet cartella clinica veterinaria

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *