Come leggere le etichette dei cibi per cani

da | Ago 20, 2019 | Alimentazione, Cane | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso

L’ etichetta nutrizionale per alimenti per cani, come l’etichetta nutrizionale sugli alimenti confezionati per le persone, è progettata per aiutarti a confrontare i prodotti e per saperne di più sul cibo. Ma può essere un pò difficile decifrare. Abbiamo messo insieme una guida per aiutarti a capire l’etichetta.

Come posso leggere l’elenco degli ingredienti dei cibi per cani?

Come gli alimenti confezionati per le persone, gli alimenti per animali domestici devono elencare gli ingredienti in base al peso, a partire dal più pesante. Ma se il primo ingrediente è un tipo di carne, tieni presente che la carne è circa il 75% di acqua. Senza quel peso d’acqua, la carne sarebbe probabilmente inferiore nella lista degli ingredienti.

I pasti a base di carne, come farina di pollo o carne e ossa, sono diversi; la maggior parte dell’acqua e del grasso sono stati rimossi, concentrando le proteine ​​animali.

Cosa sono i sottoprodotti? Dovrei evitare gli alimenti per cani che li contengono?

I veterinari dicono che è una questione di scelta personale. Qualsiasi alimento per animali domestici etichettato come “completo ed equilibrato” dovrebbe soddisfare le esigenze nutrizionali del tuo cane.

Il fegato, che è un sottoprodotto, è ricco di sostanze nutritive come la vitamina A. Anche i sottoprodotti della carne possono contenere sangue, ossa, cervelli, stomaci, mammelle e intestino pulito. I sottoprodotti non includono peli, corna, denti e zoccoli, sebbene sia consentita un’eccezione per le quantità che si verificano inevitabilmente durante la lavorazione.

Anche la farina di carne può contenere parti di animali che molte persone considerano sottoprodotti. Un ingrediente elencato come “pollo” o “manzo” può includere cuore, esofago, lingua e diaframma. Sebbene tutti questi ingredienti possano sembrare sgradevoli per te, il tuo cane probabilmente non sarebbe d’accordo. Quindi non esitare, se vedi i sottoprodotti nell’elenco degli ingredienti.

Considera comunque di ampliare con  la dieta delle verdure per una sana alimentazione del tuo cane.

Cosa sono tutti quegli ingredienti con nome chimico?

I conservanti, i colori artificiali e gli stabilizzanti negli alimenti per animali domestici sono generalmente riconosciuti come sicuri. I produttori devono elencare i conservanti che aggiungono, ma non elencano sempre i conservanti in ingredienti come farina di pesce o pollo che vengono elaborati altrove.

Alcuni proprietari non vogliono acquistare alimenti contenenti conservanti sintetici o etossichina. Questi conservanti impediscono ai grassi di diventare rancidi e possono mantenere freschi i cibi secchi per cani per circa un anno, ma la loro sicurezza è stata messa in dubbio da alcuni consumatori e scienziati.

L’etossichina è stata esaminata negli anni ’90 dopo lamentele di allergie cutanee, problemi riproduttivi, cancro e insufficienza d’organo in alcuni cani a cui era stato somministrato cibo con questo conservante. Dopo il 1997, i produttori di alimenti per cani dimezzarono la quantità massima consentita di etossichina dopo che i test condotti dal produttore della Monsanto Company hanno mostrato possibili danni al fegato nei cani nutriti con alti livelli di conservante.

Alcuni produttori non usano più l’etossichina, invece usano conservanti naturali come vitamina E (tocoferoli misti), vitamina C (acido ascorbico) ed estratti di varie piante, come il rosmarino. Anche quelli mantengono il cibo fresco, ma per un periodo più breve. Assicurati di controllare la data di scadenza di un alimento sull’etichetta prima di acquistarlo o dargli da mangiare al tuo animale domestico.

Come posso assicurarmi che il cibo soddisfi le esigenze del mio cane?

Cerca una dichiarazione di adeguatezza nutrizionale sull’etichetta.

Molti produttori di alimenti per animali seguono i regolamenti modello che stabiliscono la quantità minima di nutrienti necessaria per fornire una dieta completa ed equilibrata. Per i cuccioli, cerca un alimento adatto alla crescita o a tutte le fasi della vita. Per i cani adulti, cerca la manutenzione degli adulti o tutte le fasi della vita. Le esigenze nutrizionali per i cani anziani possono variare, a seconda delle condizioni di salute.

Qual è l’analisi garantita?

Tutte le etichette degli alimenti per cani devono elencare la quantità minima di proteine ​​e grassi e la percentuale massima di fibre e acqua.

Alcune etichette per cani elencano anche la percentuale di altri ingredienti, come calcio e fosforo. Gli alimenti per cani a basso contenuto di grassi spesso contengono meno grassi e più fibre, per riempire un cane senza aggiungere calorie.

Almeno il 10% della dieta giornaliera, in peso, dovrebbe essere proteica e il 5,5% dovrebbe essere grasso. Gli alimenti per cani in genere contengono quantità superiori a quelle, poiché i cani potrebbero non essere in grado di digerire tutti i nutrienti di un alimento.

Cosa significano le etichette “naturali” e “olistiche”?

Legalmente, non molto. Gli alimenti etichettati come naturali dovrebbero contenere pochi, se del caso, ingredienti sintetici. Olistico, insieme a premium e super-premium, sono termini di marketing e non esiste alcuna regola che controlli il modo in cui vengono utilizzati. Fai attenzione anche a termini di marketing come “ingredienti di qualità” o “prodotti in una struttura controllata”

Cosa Evitare? 

Evita di dare da mangiare ai cani caffè, cioccolato, aglio o cipolla.

CARTELLA CLINICA
VETERINARIA

Tenere sotto controllo la salute del tuo animale non dovrebbe essere complicato. 

Sii un padrone diligente e scarica l’app gratuitamente