Come Curare Morsi e Ferite su Animali

da | Dic 3, 2018 | Pronto Soccorso | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso


Cosa fare quando due cani si mordono?

Se la ferita superficiale, allora:

E’ possibile, che nella colluttazione tra animali i due possano mordersi. Ecco cosa fare:
Se la ferita non supera la lunghezza di due centimetri ed è superficiale:

  1. Tagliare il pelo vicino il morso,
  2. Disinfettare con acqua ossigenata,
  3. Applicare pomata antibiotica, se sarà il veterinario a prescriverla.

Se la ferita è più lunga, profonda allora:

  1. Lavarla, ripulirla da eventuali detriti,
  2. Disinfettarla sempre usando acqua ossigenata,
  3. Compresse di ghiaccio e cotone emostatico,
  4. Portarlo dal veterinario, sarà lui a fermare l’emorragia ed in caso ad applicare punti di sutura.

Potrebbe interessarti anche

MORSI DI CANE A PERSONE, COME FERMARLI
MORSO DA CANE A CANE

 Importante:

Nei giorni successivi al morso, stare bene attenti a:

  • Mantenere la ferita sempre pulita, usando acqua e amuchina,
  • Schiacciare con delicatezza la zona intorno la ferita, potrebbero crearsi liquidi.

Morsi da altri animali

Di seguito analizzeremo differenti tipi di morsi e come trattarli.

1 – Morso di Vipera:

Agire subito è essenziale, il morso di questo tipo specifico di serpente è molto pericoloso e può essere mortale. Ecco perché è bene saper riconoscere se si tratta proprio di questo animale.

Come riconoscerla?

  • Vipera: ha testa triangolare, pupilla verticale, squame piccole sul dorso della testa, coda tozza.
  • Serpente innocuo: pupilla tonda, squame grosse sul dorso della testa, coda affusolata, dimensioni maggiori.

Sintomi:

Cosa aspettare di vedere nel nostro animale:

  • Dolore forte nel punto di morso;
  • Gonfiore della zona;
  • Shock;
  • Aumento della temperatura, detta ipertermia;
  • Coma e/o morte, le conseguenze peggiori, ma che possono verificarsi.

Cosa fare?

  1. Laccio emostatico nella parte superiore della zona colpita dal morso, soprattutto se parliamo delle zampe,
  2. Lavare la ferita con molta acqua,
  3. Fare un piccolo taglio vicino il morso, se disponibile utilizzare un aspira veleno, una pompetta a pressione negativa.
  4. Portarlo dal veterinario nel minor tempo possibile.

2 – Punture di Insetto:

Spesso questi morsi li possiamo trovare su testa e zampe.

Sintomi:

  • Prurito, localizzato alla zona colpita,
  • Gonfiore dovuto all’accumolo di liquido,
  • Shock anafilattico, si potrebbe verificare nelle reazioni più violente.

Cosa fare?

  1. Applicare ghiaccio e/o acqua fredda dove è la puntura,
  2. Assunzione di medicine a base di corticosteroidi, prescritte dal veterinario,
  3. Tracheotomia d’urgenza se è in corso uno shock anafilattico che interessa la laringe.

3 – Processionaria:

E’ un insetto facile da trovare in primavera, nei pressi dei parchi dove ci sono i pini.

Il nostro amico a quattro zampe potrebbe ritrovarsi a leccare, ingerire, annusare o più in generale, entrare in contatto con questo lepidottero, subendo gravi danni.

Sintomi:

  • Salivazione molto forte;
  • Guaiti, dati dal dolore;
  • Difficoltà ad ingerire;
  • Annerimento della parte colpita con perdita di tessuto;
  • Shock anafilattico, se ingerita.

Cosa fare?

  1. Lavare con acqua fresca le zone colpite, con particolare attenzione a naso, bocca, occhi,
  2. Usare vasocostrittori localmente (atropina) per limitare i danni della tossina urticante.
  3. Terapia con corticosteroidi per lo shock.
  4. Verranno asportate le zone necrotiche laddove si vadano a verificarsi.

Come per altri tipi di morsi o contatti si consiglia di portare l’animale al più presto dal veterinario. 

CARTELLA CLINICA
VETERINARIA

Tenere sotto controllo la salute del tuo animale non dovrebbe essere complicato. 

Sii un padrone diligente e scarica l’app gratuitamente