La rianimazione cardiopolmonare o RCP nei cani

da | Ott 4, 2019 | Cane, Pronto Soccorso | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso

La rianimazione cardiopolmonare, o RCP, per i cani è una combinazione di compressione toracica e respirazione artificiale. Viene normalmente utilizzata quando non è possibile percepire al tatto o udire il battito cardiaco del cane. Una volta che il cane smette di respirare, il cuore andrà in arresto cardiaco e cesserà di battere.

Prima di eseguire la RCP per i cani, bisogna tenere presente che la rianimazione cardiopolmonare è una tecnica pericolosa e può causare complicazioni fisiche o danni fatali se eseguita su un cane sano. La RCP del cane deve essere eseguita SOLO SE NECESSARIO.

RCP per cuccioli e cani di peso inferiore a 14 kg:

Per eseguire la respirazione cardiopolmonare nei cuccioli e nei cani di peso inferiore ai 14 kg, seguire questi passaggi:

  1. Appoggiare il cane su una superficie piana con il lato destro contro la superficie;
  2. Mettere a coppa il palmo delle mani e tenere il cane con un palmo su entrambi i lati sopra la regione del cuore (in alternativa, si può posizionare il pollice su un lato del torace del cane e tenere le dita sull’altro lato);
  3. Comprimere il torace da un terzo del torace alla metà della larghezza per un conteggio di uno, quindi rilasciare per un conteggio di uno. Procedere ad una velocità di 100-120 compressioni in un minuto;
  4. Chiudere il muso con la mano prima di iniziare la respirazione artificiale. Fare due respiri nel naso per ogni 10-15 compressioni. È meglio che sia presente anche un’altra persona che faccia i due respiri in modo che le compressioni possano continuare durante la respirazione. Una nuova persona che esegue le compressioni dovrebbe subentrare ogni due minuti circa per ridurre l’effetto della fatica;
  5. Continuare con la RCP e la respirazione artificiale per i cani fino a quando il cane inizia a respirare da solo e il polso diventa costante;
  6. Se il cane non mostra alcun segno di miglioramento dopo 10 minuti di RCP, è possibile interrompere, poiché non si è dimostrato efficace.

RCP per cani di taglia media/grande di peso superiore ai 14 kg:

Per eseguire la respirazione cardiopolmonare nei cani di peso superiore ai 14 kg, seguire questi passaggi:

  1. Appoggiare il cane su una superficie piana con il lato destro contro la superficie. (bisogna stare in piedi ed essere rivolti verso la schiena del cane);
  2. Posizionare uno dei palmi delle mani sulla gabbia toracica del cane, vicino alla regione del cuore, e mettere sopra l’altro palmo;
  3. Senza piegare i gomiti, premere la gabbia toracica con un movimento verso il basso;
  4. Comprimere il torace da un terzo del torace alla metà della larghezza per un conteggio di uno, quindi rilasciare per un conteggio di uno. La frequenza dovrebbe essere di 100-120 compressioni al minuto;
  5. Chiudere il muso con la mano prima di iniziare la respirazione artificiale. Fare due respiri nel naso per ogni 10-15 compressioni. È meglio che sia presente anche un’altra persona che faccia i due respiri in modo che le compressioni possano continuare durante la respirazione. Una nuova persona che esegue le compressioni dovrebbe subentrare ogni due minuti circa per ridurre l’effetto della fatica;
  6. Continuare a eseguire la RCP (rianimazione cardio-polmonare) e riprendere i respiri fino a quando il cane inizia a respirare e ha un polso costante;
  7. Se il cane non mostra alcun segno di miglioramento dopo 10 minuti di RCP, è possibile interrompere, poiché non si è dimostrato efficace.

Approfondimento: 

Come effettuare la respirazione cardio-polmonare (RCP) e la manovra di heimlich nei gatti

 

CARTELLA CLINICA
VETERINARIA

Tenere sotto controllo la salute del tuo animale non dovrebbe essere complicato. 

Sii un padrone diligente e scarica l’app gratuitamente