Forfora nel gatto: causa, cura, trattamento e prevenzione

Gen 15, 2024 | Dermatite, Gatto

Più risultati...

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Post Type Selectors
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Disabilità
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso
Uncategorized

Che cos’è la forfora nel gatto

La forfora nel gatto è un problema cutaneo comune, caratterizzato dalla presenza di piccole scaglie di pelle morta nel pelo. Questo fenomeno, simile a quanto accade negli esseri umani, può essere un indicatore di diverse condizioni di salute o di stress ambientale. La forfora si manifesta spesso come piccoli puntini bianchi visibili sul pelo, particolarmente evidenti nei gatti con manto scuro.

Per una serie di ragioni diverse che scopriremo a seguire, in alcuni casi la pelle si rinnova più velocemente a causa di malattie o altri problemi; e la forfora diventa seborrea.

La presenza di forfora nel gatto non è solo una questione estetica. Può indicare problemi di salute sottostanti, come squilibri nutrizionali, allergie, o dermatiti. In alcuni casi, la forfora può essere accompagnata da prurito e disagio, portando il gatto a grattarsi eccessivamente. È quindi importante non sottovalutare questo sintomo e considerare un controllo veterinario per una valutazione accurata.

 

doctorvet-cartella-clinica-veterinaria-gratuita

 CARTELLA CLINICA VETERINARIA

La cartella clinica consente di registrare e aggiornare informazioni importanti sulla salute del proprio animale, tra cui vaccinazioni, trattamenti periodici, diagnosi, prescrizioni, esami, referti e note cliniche. Attiva i promemoria per una gestione più facile ed efficace

 Il veterinario può aggiornare la cartella clinica con nuove informazioni, prescrizioni o terapie, analisi, esami e referrti,  consentendo una migliore gestione della salute dell’animale, anche tramite i pratici promemoria.

Scopri My.Doctorvet

La forfora nei gatti può essere causata da diversi fattori. Una dieta carente di nutrienti essenziali, come acidi grassi omega-3 e omega-6, può portare a pelle secca e forfora. Altri fattori includono allergie alimentari o ambientali, stress, condizioni di vita con aria secca, e problemi dermatologici come acari o infezioni fungine. Anche l’età e la salute generale del gatto possono influenzare la comparsa della forfora, con gatti anziani o immunocompromessi più suscettibili.

I sintomi della forfora nei gatti includono visibili fiocchi di pelle morta nel pelo, specialmente sulla schiena e vicino alla coda. I gatti possono mostrare prurito eccessivo, leccarsi frequentemente, e avere pelle arrossata o irritata. Il pelo può apparire opaco e meno vivace. In alcuni casi, la forfora può essere accompagnata da perdita di pelo o lesioni cutanee, soprattutto se il gatto si gratta o si lecca eccessivamente.

Prevenire la forfora nei gatti richiede un approccio olistico che include una dieta equilibrata, ricca di acidi grassi essenziali e nutrienti. Mantenere un ambiente domestico con umidità adeguata e ridurre lo stress possono aiutare. La spazzolatura regolare è essenziale per mantenere il pelo e la pelle sani. Inoltre, è importante monitorare la salute del gatto e consultare regolarmente un veterinario per controlli preventivi e consigli personalizzati.

La cura della forfora nei gatti inizia con l’identificazione e il trattamento della causa sottostante. Questo può includere cambiamenti nella dieta, l’uso di shampoo medicati o lozioni lenitive, e la gestione di eventuali allergie o condizioni della pelle. La spazzolatura regolare è importante per rimuovere il pelo morto e stimolare la distribuzione degli oli naturali. In casi più gravi, può essere necessario consultare un veterinario per trattamenti specifici o per escludere altre condizioni mediche.

Quali sono le cause della forfora nel gatto

Le cause della forfora nei gatti sono molteplici e variano da fattori ambientali a condizioni di salute specifiche. Una delle cause più comuni è l’alimentazione inadeguata. Una dieta che non fornisce un equilibrio adeguato di nutrienti essenziali, in particolare acidi grassi omega-3 e omega-6, può portare a una pelle secca e squamosa. Altri fattori includono allergie, stress, e condizioni ambientali come l’aria secca in casa.

Gli acari, piccoli parassiti della pelle, possono essere un’altra causa della forfora nei gatti. Questi parassiti irritano la pelle, causando prurito, rossore e, di conseguenza, la formazione di forfora. Inoltre, condizioni dermatologiche come la dermatite e le infezioni fungine possono manifestarsi con sintomi simili alla forfora, rendendo essenziale una diagnosi accurata da parte del veterinario.

forfora-nel-gatto-causa

Le cause della forfora nel gatto sono molteplici. Le più comuni sono: alimentazione, stress, allergia e intolleranze

Altre possibili cause della forfora nel gatto

Pelle secca

Anche trovarsi in un ambiente secco dalla scarsa umidità può portare a far disidratare la pelle del gatto, soprattutto nei gatti con pelo e pelle chiari o con poco pelo. Predisporre un umidificatore ci consente di regolare al meglio la quantità di umidità all’interno delle stanze. Facciamo inoltre attenzione all’esposizione prolungata al sole perché potrebbe peggiorare lo stato di secchezza della pelle del gatto.

Obesità

Un gatto sovrappeso, a causa della sua mole, potrebbe non riuscire a pulirsi e leccarsi facilmente, per cui alcune zone potrebbero apparire più secche e, di conseguenza, far comparire la forfora. Dato che spesso i gatti obesi presentano diabete o fegato grasso, hanno la tendenza a sviluppare la seborrea.

Lavaggi non appropriati

Lavare il gatto troppo spesso e con detergenti inadatti o troppo aggressivi possono portare a fenomeni di desquamazione. È fondamentale lavare il gatto solo se il non si toeletta da solo, ricorrendo a prodotti specifici.

Stress

Lo stress e i cambiamenti di vita possono influire molto sul benessere generale del gatto. Se poi è presente uno stato depressivo si può verificare una toelettatura ossessiva o totale mancanza, che portano alla seborrea. Teniamo conto anche del fattore emotivo ed adattiamo quanto più possibile l’ambiente in cui vive il gatto in modo da farlo sempre sentire al sicuro.

Razze

Alcune razze, come i gatti persiani, sono portate a sviluppare una seborrea specifica che rende la pelle grassa e produce delle squame giallastre.

Acari

A volte quella che ci sembra essere forfora, si rivela essere un acaro dal nome Cheyletiella. Questo piccolo parassita si ciba della pelle del gatto ed è molto contagioso tra i suoi simili, quindi, nel caso ne avessimo più di uno è consigliabile agire in fretta eliminando o pulendo tutto ciò con cui entrano in contatto, come la cuccia, le coperte e i suoi giochi per evitare che si moltiplichino e si disperdano altrove.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: Batteri, parassiti e virus dei gatti

Tigna

La tigna, invece, è una malattia cutanea relativamente grave e contagiosa sia verso gli altri animali che verso gli umani. E’ causata dai funghi e porta perdita di pelo, pelle secca e forfora. La predisposizione alla tigna aumenta se il gatto già soffre di Cheyletiellosi. Abbiamo approfondito l’argomento tigna qui.

Dermatite

Esiste un tipo di dermatite dei gatti che, grazie alla comparsa di eruzioni e croste sulla pelle, può essere scambiata per semplice forfora. La dermatite può dipendere dalla presenza di particolari allergeni nell’aria o dal contatto diretto con qualche sostanza irritante.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI:Cos’è la dermatite da malassezia

Allergia

Le allergie rappresentano una causa molto comune della forfora nei gatti. Queste possono derivare sia da allergeni alimentari che da elementi ambientali. Alcuni gatti possono sviluppare reazioni allergiche a specifici ingredienti presenti nel loro cibo, come certi tipi di proteine, coloranti o conservanti. Queste reazioni allergiche non solo possono causare disturbi gastrointestinali, ma possono anche manifestarsi attraverso la pelle, portando alla formazione di forfora.

Oltre agli allergeni alimentari, particelle presenti nell’ambiente circostante, come la polvere, il polline, o anche alcuni prodotti per la pulizia domestica, possono scatenare reazioni allergiche nei gatti. Queste reazioni possono portare a una pelle irritata e secca, che a sua volta può causare forfora. Inoltre, l’esposizione a questi allergeni può aumentare il prurito e il disagio, portando il gatto a grattarsi e leccarsi più frequentemente, aggravando ulteriormente la condizione della pelle.

 

CONSIGLI

  • Dieta equilibrata: Assicurati che il tuo gatto abbia una dieta ricca di acidi grassi essenziali, come omega-3 e omega-6. Questi nutrienti sono vitali per mantenere la pelle sana e possono essere trovati in alimenti come il pesce e in alcuni integratori specifici per gatti.
  • Idratazione adeguata: Incoraggia il tuo gatto a bere acqua regolarmente. L’uso di fontanelle per gatti può stimolare il loro interesse a bere più spesso. Considera anche di integrare la dieta con cibo umido per aumentare l’apporto di liquidi.
  • Spazzolatura regolare: Spazzola il pelo del tuo gatto regolarmente per rimuovere il pelo morto e stimolare la distribuzione degli oli naturali della pelle. Questo aiuta a ridurre la forfora e mantiene il pelo lucido e sano.
  • Controllo ambientale: Mantieni un ambiente domestico con un’umidità adeguata per evitare che la pelle del gatto si secchi. Considera l’uso di umidificatori durante i mesi invernali o in ambienti particolarmente secchi.
  • Visite veterinarie regolari: Consulta regolarmente il veterinario per controlli di routine e per discutere qualsiasi preoccupazione riguardante la forfora o la salute della pelle del tuo gatto. Il veterinario può fornire consigli specifici e trattamenti se necessario.
  • Gestione dello stress: Riduci i fattori di stress nella vita del tuo gatto. Un ambiente tranquillo e stabile può contribuire significativamente alla salute generale del gatto, inclusa la salute della pelle.
  • Prodotti specifici per la cura: Usa shampoo e lozioni specifici per gatti, preferibilmente quelli raccomandati dal veterinario, per trattare la forfora. Evita l’uso di prodotti per la cura della pelle umani, che possono essere troppo aggressivi per la pelle del gatto.

Sintomi della forfora nel gatto

La forfora appare sotto forma di frammenti bianchi di pelle morta all’interno del pelo del gatto, segnale di secchezza del cuoio capelluto e può procurare un fastidioso prurito. Per questo motivo, se il gatto ha la pelle arrossata e si gratta molto, tanto a volte da farsi male, è fondamentale debellare la forfora quanto prima per evitare ulteriori complicazioni.

Oltre ai segni visibili di forfora e ai comportamenti indicativi di disagio, è fondamentale osservare altri possibili sintomi che possono accompagnare la forfora nei gatti. Ad esempio, un gatto con forfora potrebbe sviluppare aree di pelle secca o squamosa che sono più sensibili al tatto. Questo può portare a una reazione negativa o irritata quando si spazzola o si accarezza il gatto in queste zone.

Inoltre, in casi più gravi, la forfora può essere accompagnata da lesioni cutanee o da un odore insolito proveniente dalla pelle o dal pelo, che potrebbe indicare un’infezione secondaria. Questi segni sono particolarmente importanti da monitorare, poiché possono richiedere un trattamento specifico oltre alle cure generali per la forfora.

Oltre al già citato tipo di fastidio, c’è da aggiungere che il pelo appare secco e opaco. Perciò, se ci si assicura che la forfora non sia dovuta alla sola muta del pelo in estate e in inverno, potrebbe anche essere  la manifestazione di altri disturbi da non trascurare.

forfora nel gatto sintomi

I sintomi della forfora nel gatto sono visibili sul manto: principalmente sul dorso e sulla coda.

Rimedi naturali contro la forfora nel gatto

Se il problema della forfora nel gatto non è grave, basta utilizzare uno shampoo con aloe vera o delle lozioni lenitive dermoprotettive specifiche per il problema. L’aloe vera, da usare anche pura grazie alle foglie, serve ad attenuare il prurito con il suo effetto rinfrescante e calma l’infiammazione della pelle in caso il gatto si sia grattato eccessivamente. Non usare prodotti anti forfora destinati a cani o agli esseri umani perché porterebbero ulteriore secchezza alla pelle del gatto.

È sempre bene portare il gatto dal veterinario per conoscerne la causa ed escludere la presenza di eventuali malattie, di acari o infestazioni. Il dottore sarà anche in grado di stabilire se il gatto ha carenze alimentari di acidi grassi e se necessita di integratori.

Per quanto riguarda la pulizia del gatto, l’ideale sarebbe abituarlo ad essere lavato già da quando è cucciolo perché, col passare del tempo, potrebbe essere complicato riuscire a fargli il bagno per la prima volta e, se si usano gli shampoo appositi, rimuoverli per bene. In alternativa all’acqua, è comunque possibile pulirlo utilizzando delle salviette umide. Di base, è sempre importante spazzolare il gatto regolarmente per eliminare il pelo morto e gli altri tipi di impurità.

Per idratare la pelle del gatto, bisogna assicurarsi che la sua alimentazione preveda una buona quantità di cibi contenenti grassi omega 3 e 6, nonché abbastanza fibre da impedirgli di prendere peso. E ovviamente, mantenere sempre la ciotola d’acqua piena scongiura una mancanza di liquidi, che possono essere ingeribili anche sotto forma di alimenti umidi.

Alimentazione consigliata per gatti affetti da forfora

L’alimentazione gioca un ruolo cruciale nella gestione della forfora nei gatti. Una dieta ben bilanciata, ricca di acidi grassi essenziali come omega 3 e omega 6, è fondamentale per mantenere la pelle sana e ridurre la secchezza. Alimenti che contengono questi nutrienti, come il pesce o gli oli di pesce, possono essere particolarmente benefici. Inoltre, è importante assicurarsi che il gatto abbia sempre accesso a acqua fresca per mantenere una buona idratazione, che è essenziale per la salute della pelle.

Integratori e dieta specifica

In alcuni casi, può essere utile integrare la dieta del gatto con specifici integratori progettati per supportare la salute della pelle e del pelo. Tuttavia, prima di introdurre qualsiasi integratore nella dieta del tuo gatto, è consigliabile consultare un veterinario per assicurarsi che siano adatti e necessari per il tuo animale domestico.

Idratazione per contrastare la forfora nei gatti

Oltre agli acidi grassi essenziali, l’idratazione gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione e nel trattamento della forfora. I gatti spesso non bevono abbastanza acqua, quindi è essenziale incoraggiarli a idratarsi regolarmente. L’acqua fresca dovrebbe essere sempre disponibile, e si può considerare l’uso di fontanelle per gatti, che stimolano l’interesse e l’istinto naturale del gatto a bere. Inoltre, l’introduzione di cibo umido nella dieta può contribuire ad aumentare l’apporto di liquidi.

Consigli del veterinario

I veterinari possono offrire consigli preziosi e personalizzati per la gestione della forfora nei gatti. Possono suggerire trattamenti specifici, come shampoo medicati o lozioni lenitive, per alleviare i sintomi e trattare la causa sottostante della forfora. Inoltre, possono fornire raccomandazioni su modifiche alla dieta o allo stile di vita che possono aiutare a prevenire la ricomparsa della forfora.

 

Come usare My.Doctorvet

La cartella clinica di Doctorvet, accessibile tramite my.doctorvet.it, è uno strumento utile per i proprietari di gatti affetti da forfora. Questa piattaforma permette di tenere traccia della salute del tuo gatto, inclusi i dettagli sulla sua alimentazione, i trattamenti ricevuti e i consigli del veterinario. È uno strumento prezioso per monitorare l’evoluzione della condizione della pelle del tuo gatto e per assicurarsi che stia ricevendo le cure adeguate.

 

doctorvet-cartella-clinica-veterinaria-gratuita

 CARTELLA CLINICA VETERINARIA

La cartella clinica consente di registrare e aggiornare informazioni importanti sulla salute del proprio animale, tra cui vaccinazioni, trattamenti periodici, diagnosi, prescrizioni, esami, referti e note cliniche. Attiva i promemoria per una gestione più facile ed efficace

 Il veterinario può aggiornare la cartella clinica con nuove informazioni, prescrizioni o terapie, analisi, esami e referrti,  consentendo una migliore gestione della salute dell’animale, anche tramite i pratici promemoria.

Scopri My.Doctorvet

FAQ: Domande e risposte sulla forfora del gatto

 

Cosa fare se un gatto ha la forfora?

Se il tuo gatto ha la forfora, inizia con una dieta equilibrata ricca di acidi grassi essenziali e assicurati che abbia accesso costante all’acqua fresca. Spazzola regolarmente il suo pelo per rimuovere le scaglie di pelle morta e distribuire gli oli naturali. Considera l’uso di shampoo specifici per gatti. Se la forfora persiste, consulta un veterinario per escludere condizioni mediche sottostanti.

Qual è la causa della forfora?

La forfora nei gatti può essere causata da una varietà di fattori, inclusi una dieta inadeguata, disidratazione, stress, allergie, condizioni ambientali secche, acari o altre condizioni della pelle come infezioni fungine.

 

Come capire se è forfora o dermatite?

La forfora si presenta come fiocchi di pelle morta nel pelo, mentre la dermatite può causare arrossamento, gonfiore e lesioni cutanee. La forfora di solito non è accompagnata da gravi irritazioni della pelle, a differenza della dermatite. Un veterinario può fornire una diagnosi accurata attraverso esami della pelle.

Che shampoo usare per i gatti?

Usa uno shampoo specifico per gatti, preferibilmente uno formulato per pelli sensibili o con problemi di forfora. Evita shampoo per umani, che possono essere troppo aggressivi per la pelle del gatto.

 

Che cosa provoca forfora?

La forfora nei gatti può essere provocata da una dieta carente di nutrienti essenziali, disidratazione, stress, allergie, condizioni ambientali come aria secca, e problemi dermatologici come acari o infezioni fungine.

 

Che significa quando il gatto ha la forfora?

La forfora in un gatto può indicare che c’è un problema con la sua salute della pelle, spesso legato a una dieta inadeguata, disidratazione, allergie o condizioni ambientali. È un segnale che la pelle del gatto potrebbe aver bisogno di attenzione supplementare.

 

Come togliere la forfora in modo naturale?

Per rimuovere la forfora in modo naturale, spazzola regolarmente il pelo del gatto per eliminare le scaglie di pelle morta e stimolare la distribuzione degli oli naturali. Assicurati che il gatto abbia una dieta equilibrata e sia ben idratato. Un ambiente con umidità adeguata può anche aiutare.

Come idratare la pelle del gatto?

Per idratare la pelle del gatto, assicurati che abbia sempre accesso a acqua fresca. Considera di integrare la sua dieta con cibi umidi, che possono aumentare l’apporto di liquidi. L’uso di un umidificatore in casa può aiutare a mantenere un livello di umidità confortevole, soprattutto in ambienti secchi.

doctor vet cartella clinica veterinaria

  • Il team di Doctorvet scrive e approfondisce le tematiche più sensibili e più importanti per aiutare i padroni e i proprietari di animali ad affrontare, insieme al veterinario, gli eventuali problemi di salute dei nostri pet.
  • Tutti gli articoli di Doctorvet sono revisionati da medici veterinari per assicurare un’ altissima qualità delle informazioni e combattere la mala informazione online, soprattutto in ambito medico-veterinario. 

Team di DoctorVet

Condividi l'articolo su: