Che Cos’è la FLUTD – Infezioni Vie Urinarie

da | Dic 2, 2018 | Malattie | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso

FLUTD infezione alle vie urinarie del gatto

La FLUTD consiste in una serie di condizioni la maggior parte delle quali causano infiammazioni delle basse vie urinarie. I gatti colpiti manifestano una sintomatologia del tutto simile a quello della cistite nell’uomo.

In alcuni gatti la formazione di materiale cristallino a livello delle basse vie urinarie provoca ostruzione del passaggio dell’urina questo è più frequente nei soggetti maschi (a causa della conformazione dell’uretra il tubo che della vescica trasporta l’urina all’esterno) che è molto più stretta e lunga rispetto a quello delle femmine. L’ostruzione totale e se non immediatamente trattata, può causare un danno irreversibile ai reni.

La FLUTD non è determinata da una singola causa, quindi si raccomandano test diagnostici. Le malattie della vescica (cistite o FLUTD) possono avere diverse cause, ma i sintomi rimangono identici. Molti gatti hanno episodi ricorrenti. Comportamento: Come riconoscere i sintomi.

Per natura il gatto tende spesso a nascondere i sintomi fino a quando la malattia non ha già raggiunto uno stadio avanzato. I sintomi includono:

  • difficoltà e dolore durante la minzione
  • minzione più frequente
  • sangue nelle urine
  • l’animale urina fuori dalla lettiera 

A volte il gatto sembra sforzarsi durante la minzione ma riesce a produrre solo qualche goccia di urina o non urina affatto; questa situazione deve essere considerata un’emergenza medica perché può mascherare un blocco delle vie urinarie. Le patologie renali (nefrite) derivano da un’infezione presente nel torrente circolatorio.

I sintomi delle infezioni alle vie urinarie:

  • aumento della frequenza con cui beve e urina l’animale;
  • letargia e febbre nelle fasi iniziali della malattia;
  • perdita di peso, debolezza e perdita di appetito nelle infezioni presenti da lungo tempo.
  • incapacità di urinare o emissione di una esigua quantità di urina
  • presenza di sangue nelle urine o urine torbide
  • aumento della frequenza della minzione o delle visite alla lettiera
  • il gatto permane in posizione accovacciata nella lettiera più del solito
  • il gatto evita/teme di usare la lettiera ed espleta i propri bisogni fisiologici in luoghi inappropriati
  • il gatto effettua una pulizia costante dell’apertura urinaria
  • le urine presentano un forte odore di ammoniaca
  • vomito
  • incremento del consumo di acqua
  • addome duro al tatto e distensione addominali

 

NOTE BENE: Questi sintomi sono presenti anche in altre malattie e in ogni caso è necessario chiedere il consiglio di un veterinario.

 Cause della FLUTD:

  • calcoli, cristalli o accumulo di detriti nella vescica o nell’uretra
  • tappo uretrale (accumulo di detriti provenienti dalle urine)
  • infiammazione o infezione della vescica
  • incontinenza dovuta ad una eccessiva assunzione di acqua o ad una vescica debole
  • lesione o tumore a carico del tratto urinario
  • stress
  • problemi a carico del midollo spinale
  • anomalia congenita

I fattori di rischio più significativi sono

Alimentazione

I livelli elevati di alcuni minerali nell’ alimento possono incrementare la probabilità della formazione di cristalli nelle urine. Il magnesio e fosforo sono componenti di un tipo di cristallo comune chiamato struvite e quindi raccomandabile mantenere nell’ alimentazione i livelli di questi minerali quanto più basso possibile.

L’alimento che il gatto mangia influenza anche l’acidità delle urine.  Ecco perché somministrare un alimento che conferisca alle urine è giusto pH essenziale per ridurre la formazione di cristalli.

Stile di vita

Mancanza di esercizio, uno stile di vita casalingo, un apporto di acqua ridotto e addirittura una scarsa igiene delle lettere possono indurre il gatto a urinare meno frequentemente.La bassa frequenza di emissione di urina predispone lo sviluppo della FLUTD.

Condizioni corporea: anche sovrappeso dovuto a fattori sia alimentari che ambientali predispone il gatto alla FLUTD.

Sesso: Sì bene ambedue i sessi sono ugualmente predisposti a sviluppare i sintomi della FLUTD,  l’ostruzione urinaria, dovuta la formazione del “tappo” è quasi sempre presente nei maschi castrati.

Come riconoscere i sintomi della FLUTD

La FLUTD  può essere molto fastidiosa e se si arriva al blocco del urinazione, può diventare estremamente pericolosa. Non è facile riconoscere i sintomi caratteristici. Talvolta anche un impercettibile cambiamento del comportamento puoi nascondere un grave problema. Fate attenzione ai segni clinici tipici della FLUTD  e non esitate a contattare immediatamente il vostro veterinario se si presenta anche uno dei seguenti sintomi:

I segni clinici della FLUTD

Urinazione anomale, incluso sangue delle urine, colore anomalo, sforzi eccessivi nell’emissione di urina con piccole quantità di urina ad intervalli frequenti.
Cambiamenti del comportamento quali irrequietezza, apatia, Il nascondersi oppure rifiutare il cibo.
Cambiamenti delle abitudini urinarie quali sporcare in luoghi inusuali o comunque in giro per la casa.

Attenzione

Un gatto maschio che non urina liberamente richiedi immediatamente intervento del veterinario perché potrebbe essere bloccato.

Diagnosi

Poiché vi sono diverse cause nel determinare l’insorgenza della FLUTD,  il veterinario potrebbe sottoporre il gatto ad alcuni test diagnostici quali ad esempio un esame completo delle urine che possono evidenziare l’eventuale presenza di cristalli microscopici.

I cristalli di urina possono essere trattati con successo mediante un’alimentazione appropriata anche se il trattamento specifico dipende dal tipo di cristallo presente.

Casi che non rispondono alla cura potrebbero richiedere ulteriori indagini ad esempio una radiografia( raggi X)  per identificare la causa del problema.

Trattamento:

Il trattamento delle infezioni batteriche ha gli obiettivi riportati di seguito.

Eliminazione completa di tutti i batteri presenti.
Se necessario, cure odontoiatriche e/o di ferite.
Impiego di una dieta speciale per modificare il pH e la composizione chimica delle urine.
Rimozione dei cristalli che ostruiscono l’uretra (nei maschi).
Accesso ad acqua potabile pulita.
Spesso è necessario utilizzare un trattamento prolungato con antibiotici. Un motivo comune di fallimento del trattamento è il mancato completamento della terapia antibiotica da parte del proprietario. Il veterinario è in grado di selezionare il trattamento appropriato per ogni singolo caso.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CARTELLA CLINICA
VETERINARIA

Tenere sotto controllo la salute del tuo animale non dovrebbe essere complicato. 

Sii un padrone diligente e scarica l’app gratuitamente