Piante Velenose e Pericolose

da | Dic 17, 2018 | Alimentazione | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Disabilità
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso
Uncategorized

Esistono alcune piante potenzialmente tossiche per i nostri animali domestici. Mentre in alcuni casi causano poco più di un mal di stomaco, altri possono causare sintomi anche gravi che richiedono cure veterinarie.

Stella di Natale

La linfa bianca e lattiginosa (moderatamente irritante per i cani ma molto velenoso per i gatti) sulle stelle di Natale può causare, dolore ed infiammazione del cavo orale, vomito, diarrea e salivazione abbondante.

Inoltre può causare irritazioni alla pelle, come arrossamento e gonfiore. La soluzione migliore è mantenere le stelle di Natale fuori dalla portata dei nostri amici animali ovviamente.

Amarillide

I fiori di questa pianta possono causare vomito, diarrea e salivazione abbondante In particolare, i bulbi sono estremamente velenosi. Un animale domestico che mangia i bulbi può sviluppare debolezza, tremori, convulsioni e forti dolori addominali. È meglio evitare di avere questa pianta in casa.

Alberi di Natale

Un animale domestico che mangia aghi dell’albero di Natale può sviluppare vomito, diarrea e salivazione abbondante. Mangiare tanti aghi può essere pericoloso: gli aghi possono ostruire e persino perforare il tratto gastrointestinale, e possono causare seri problemi che richiedono cure veterinarie urgenti.

Agrifoglio

Attenzione anche alle bacche di agrifoglio che possono causare, per fortuna solo un lieve disturbo gastrointestinale, abbattimento e se la quantità ingerita è cospicua possono sopraggiungere coma e morte.

Le foglie di agrifoglio hanno punti spinosi che possono irritare e danneggiare il rivestimento del tratto gastrointestinale. La pianta stessa contiene sostanze chimiche tossiche chiamate saponine, che possono causare gravi disturbi gastrointestinali. 

Vischio

Questa pianta, che contiene sostanze chimiche chiamate lectine e phoratoxins, può essere altamente tossica per gli animali domestici. 

L’ingestione di piccole quantità causa solo un lieve disturbo gastrointestinale. Tuttavia, un animale domestico che mangia una grande quantità di vischio può sviluppare sintomi gravi come una frequenza cardiaca estremamente bassa, difficoltà di respirazione e persino collasso cardiovascolare. Anche il vischio artificiale è problematico: le bacche di plastica possono causare l’ostruzione gastrointestinale

Giglio

I gigli sono particolarmente tossici per i gatti, possono causare insufficienza renale. Segni di ingestione di giglio possono manifestarsi in vomito, depressione e diminuzione dell’appetito. Se il tuo gatto ha ingerito il giglio, contatta immediatamente il tuo veterinario.

  

 Ortensia

I boccioli se ingeriti possono dare problemi respiratori, vomito, letargia, cianosi, convulsioni e coma.

 

Oleandro 

Le sue foglie sono altamente velenose anche una volta secche e possono causare aritmia cardiaca e morte.

 

Cycas 

Pianta tossica in tutte le sue parti anche se la maggior quantità di tossine è contenuta nei semi.

E’ sufficiente l’ingestione di uno o due semi per causare gravi effetti gastroenterici, insufficienza epatica, depressione, convulsioni e morte

 

Condividi l'articolo su:

Iscrivi e tieni sotto controllo lo stato di salute del tuo animale.

Gestire la salute del tuo animale non dovrebbe essere compliato

L’obiettivo è fornirti un valido strumento così da poter mantenere alta la qualità della vita del tuo migliore amico.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *