Come Prevenire e Rimediare all’ Avvelenamento

da | Dic 5, 2018 | Pronto Soccorso | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Disabilità
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso
Uncategorized

Entrando a contatto ed ancor più ingerendo sostanze tossiche o piante velenose, un cane o un gatto, possono avere diversi sintomi. Quelli riportati di seguito sono i più comuni.

Recarsi con urgenza dal Veterinario.

Se credi che il tuo animale abbia ingerito sostanze tossiche, devi portarlo subito dal veterinario. Dipende dal tipo di veleno e dal tipo di contaminazione, ogni secondo può essere prezioso e determinante per salvaguarda la vita e la salute del nostro migliore amico. Se lo trovi in uno stato incosciente o che ha difficoltà di deambulazione, ti consigliamo di trasportarlo come suggerisce l’articolo di seguito: Come trasportare un animale ferito

Sintomi:

  • Rifiuto del cibo;
  • Vomito o diarrea (possono presentarsi con sangue);
  • Ecchimosi, simili ai nostri più comuni lividi, possono notarsi sul corpo del cucciolo, questo è comune con avvelenamento da topicidi anticoagulanti;
  • Aumento della salivazione;
  • Tremori muscolari e/o convulsioni;
  • Stato di incoscienza o  fiacchezza;
  • Pupille dilatate;
  • La sua temperatura potrebbe essere più bassa del normale(solitamente la sua media è di: 38-39°)


In caso di contatto – non ingerimento

Se il nostro animale non ha ingerito ma è entrato comunque in contatto con le sostanze tossiche, è fondamentale detergere con cura la zona colpita usando acqua tiepida e sapone neutro.
Se con vernici, catrame o altri prodotti nocivi e difficoltosi da rimuovere, non utilizzare mai solventi, ma andare direttamente a tagliare il pelo macchiato

 Cosa non fare:

MAI  indurre vomito in caso di sostanze acidealcaline o di derivati del petrolio.

Ogni tipo di avvelenamento va trattato in maniera specifica al tipo di sostanza tossica con cui il nostro cane o gatto sono andati a trovarsi, quindi, non andare mai per tentativi, non darsi ai rimedi casalinghi, ne generalizzare.

Ad esempio: no a somministrazione di latte o ad indurre il vomito perché questi rimedi potrebbero velocizzare sia l’assorbimento che aumentare il danno provocato dal veleno.

Condividi l'articolo su:

Iscrivi e tieni sotto controllo lo stato di salute del tuo animale.

Gestire la salute del tuo animale non dovrebbe essere compliato

L’obiettivo è fornirti un valido strumento così da poter mantenere alta la qualità della vita del tuo migliore amico.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *