Sintomi della febbre nel cane, cura e prevenzione

da | Ago 9, 2019 | Cane, Malattie, Pronto Soccorso | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso

Come essere viventi, anche i cani sono soggetti a malori di diverso genere proprio come succede a noi esseri umani. Tuttavia, la febbre – e altre malattie – viene spesso sottovalutata ed è facile trascurare un cucciolo se non se ne riconoscono i sintomi.

Come capire se il nostro cane ha la febbre?

E’ bene precisare che la temperatura corporea, nei cani, è un pò diversa e questo è uno dei principali motivi per cui chi è alle prime armi con gli animali domestici, potrebbe avere difficoltà a rilevarla.L’ intervallo di temperatura della temperatura ottimale del cane è compreso tra 37,5 e 39,1 ° C. Nei cuccioli fino anche a 39.3 °C nei cuccioli; per quanto riguarda gli adulti, una temperatura al di sopra dei valori ottimali indica che c’è febbre. 

Sintomi della febbre nel cane

Il vostro cane non parla, per cui toccherà a voi capire quando il vostro amico non è in forma, e versa in uno stato febbrile. Qui, i comportamenti quotidiani, giocano un ruolo fondamentale. I sintomi più frequenti, di solito, sono:

  • Tremore;
  • Sembra abbattuto, passivo;
  • Nessuna voglia di mangiare;
  • Non ha sete;
  • dorme sempre;
  • Occhi rossi
  • Letargia / mancanza di energia
  • Orecchie calde
  • Naso caldo e asciutto
  • Brividi
  • Perdita di appetito
  • Tosse
  • Vomito
  • Tende a isolarsi.

C’è chi afferma che per capire se il vostro cane ha la febbre, basterebbe controllare che il naso sia asciutto e secco. Non è sempre cosi; è opportuno controllare la temperatura con un comune termometro al mercurio, anche qualora si nutrano dei sospetti.

Come si misura la febbre al cane?

Nei cani la temperatura corporea si misura per via rettale; bisogna ungere la punta del termometro con un olio per bambini o un lubrificante, alzare la coda e inserirlo per almeno 2 centrimetri nel retto. Nel caso di un termometro digitale, basterà aspettare il suono di avviso; nel caso di quello al mercurio servono almeno 4-5 minuti per avere un’idea precisa della temperatura. Per misurare la febbre al gatto, il procedimento è analogo.

Cause della febbre nel cane

Come è possibile? A cosa è dovuta la febbre nel cane?

Le cause di una febbre possono essere molteplici, così come le circostanze e i fattori che circondano il nostro amico a quattro zampe. Ad esempio, nel periodo estivo è normale che la temperatura del vostro cane aumenti di 0.2 – 0.4 °C dopo una corsa, una passeggiata o dopo aver giocato; in questo caso si parla di rialzo termico

Basterà tenere il vostro cane in una zona un pò più fresca o adottare delle misure per termoregolizzarlo, come bagnargli leggermente il capo durante le giornate afose, ma attenti a non creare repentini sbalzi di temperatura corporea.

Nel caso in cui il termometro segnali una temperatura che va oltre i 39 °C, allora è buona norma contattare il vostro medico veterinario e capirne le cause. Queste ultime possono essere numerose: infettive, immunomediatiche o neoplastiche.

A volte, la febbre può essere causata dal morso di parassiti che portano la piroplasmosi; altre cause possono essere batteri nel sangue, peritoniti, pancreatiti, accessi in organi dell’organismo, leishmaniosi, tumori e altro. Sarà poi il vostro veterinario a fare i dovuti accertamenti e adottare la cura più appropriata.

Quando capitano questi eventi, scrivilo nella cartella clinica veterinaria del tuo animale, cosi potrai tenerne sempre traccia per un eventuale diagnosi futura. E’ importante, fallo per il tuo animale. Sii diligente.

Altre cause di febbre

Un’infezione o un’infiammazione può produrre febbre negli animali domestici, poiché il loro corpo cerca di combatterla. Possono essere interni o esterni e includono:

  •   Un morso infetto, graffio o taglio
  •   Otite
  •  Infezione delle vie urinarie (IVU)
  •  Dente infetto o ascesso
  •  Una malattia batterica o virale in corso
  •  Infezione di organi, come reni o polmoni

L’ingestione di materiali velenosi può anche causare febbre. Questi includono:

  •  Piante tossiche
  •  Antigelo
  •  Farmaci umani
  •  Alimenti umani tossici per i cani, incluso il dolcificante artificiale xilitolo

Se ritieni che il tuo cane abbia ingerito una sostanza tossica, contatta i numeri di emergenza per animali domestici

Quando portare il cane dal veterinario

Un cane è considerato avere la febbre quando la sua temperatura raggiunge 39,4 gradi o più. In tal caso, è il momento di recarsi dal veterinario. Una temperatura di 41,1 gradi o superiore può danneggiare gli organi interni di un animale domestico e può essere fatale, quindi non aspettare mai che arrivi a quel punto.

Informa il tuo veterinario, diagnosticare la causa sottostante può essere complicato. Il veterinario probabilmente ha una documentazione della storia medica del tuo cane, con informazioni su vaccini, interventi chirurgici, allergie, farmaci e malattie passate. Ma il veterinario potrebbe anche aver bisogno di sapere di eventuali recenti lesioni fisiche, ingestione di piante o altre tossine, punture di insetti e così via. Sarà anche utile riferire al tuo veterinario quando hai notato per la prima volta la febbre.

Puoi aiutarti a tenere traccia dello stato di salute del tuo animale grazie alla cartella clinica veterinaria messa a disposizione gratuitamente per tutti i proprietari di animali domestici. L’applicazione terrà memorizzata ogni informazione utile. Puoi aggiungere le informazioni tu stesso o farlo fare al tuo veterinario di fiducia. Inoltre ti aiuta anche a ricordarti tutte le scadenze più importanti

Dopo aver condotto un esame fisico, il veterinario può ordinare test di laboratorio di routine, come analisi delle urine, emocromo o profilo biochimico. Possono offrire informazioni utili su una condizione o infezione sottostante. In caso di infezione, al cane potrebbero essere prescritti farmaci. Potrebbero anche essere necessari test più specifici. A volte la causa principale della febbre non può essere determinata.

Come ridurre la febbre di un cane

Per aiutare a ridurre la febbre di un animale domestico, pari o superiore a 39,4 gradi, puoi provare:

  • Ad applicare acqua fresca attorno alle zampe e alle orecchie. Puoi usare un asciugamano o un panno imbevuto d’acqua. Continua a monitorare la sua temperatura e quando scende al di sotto di 39,4, puoi interrompere l’applicazione dell’acqua.
  • Vedi se riesci a convincerlo a bere un po ‘d’acqua.

Dovrai comunque monitorare attentamente il tuo cane, assicurarti che la sua febbre non ritorni e prendere in considerazione di portarlo dal veterinario se manifesta altri sintomi. Ricorda: meglio prevenire che curare.

ATTENZIONE

Non somministrare mai al tuo cane (o gatto) farmaci umani, come aspirina o paracetamolo. Questi sono estremamente tossici per gli animali domestici.

Nota: Questo articolo ha lo scopo di fornire informazioni sulla febbre nei cani e non intende sostituire una diagnosi o una consultazione veterinaria. Se ritieni che il tuo cane possa avere la febbre, contatta immediatamente il veterinario per fissare un appuntamento per un esame e per assicurarti che il tuo cane riceva il trattamento più sicuro ed efficace.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CARTELLA CLINICA
VETERINARIA

Tenere sotto controllo la salute del tuo animale non dovrebbe essere complicato. 

Sii un padrone diligente e scarica l’app gratuitamente