Salute e alimentazione del cane malato: cura per patologia – pt 2

Feb 8, 2024 | Alimentazione, Cane, Dermatite, Malattie

Più risultati...

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Post Type Selectors
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Disabilità
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso
Uncategorized

Alimentazione di un cane malato

Quando un cane si ammala, la sua dieta diventa fondamentale nel processo di guarigione e nel mantenimento del suo benessere generale. Una corretta alimentazione può contribuire a gestire i sintomi di diverse patologie, rafforzando il sistema immunitario e fornendo l’energia necessaria per combattere la malattia. È cruciale comprendere, però, che non esiste una soluzione alimentare universale per ogni disturbo: ogni condizione richiede un approccio specifico, adattato alle necessità individuali del cane e alle indicazioni del veterinario.

Scopri le altre patologie più comuni e come l’alimentazione può aiutare il cane nella guarigione.

doctorvet-cartella-clinica-veterinaria-gratuita

 CARTELLA CLINICA VETERINARIA

La cartella clinica consente di registrare e aggiornare informazioni importanti sulla salute del proprio animale, tra cui vaccinazioni, trattamenti periodici, diagnosi, prescrizioni, esami, referti e note cliniche. Attiva i promemoria per una gestione più facile ed efficace

 Il veterinario può aggiornare la cartella clinica con nuove informazioni, prescrizioni o terapie, analisi, esami e referrti,  consentendo una migliore gestione della salute dell’animale, anche tramite i pratici promemoria.

Scopri My.Doctorvet

Insufficienza cardiaca

Cause e sintomi

L’insufficienza cardiaca nei cani può essere il risultato di condizioni congenite o acquisite, come la malattia della valvola mitrale o la cardiomiopatia dilatativa. I sintomi includono tosse, difficoltà respiratorie, affaticamento, ridotta tolleranza all’esercizio fisico, e in casi avanzati, ascite (accumulo di liquido nell’addome). Questa condizione richiede un’attenzione veterinaria immediata e un monitoraggio costante.

Alimentazione e cura

La gestione dell’insufficienza cardiaca nei cani include spesso una dieta a basso contenuto di sodio per ridurre il carico sul cuore. Alimenti con ridotti livelli di sale possono aiutare a prevenire la ritenzione di liquidi e l’ipertensione. È importante anche mantenere un peso corporeo sano, poiché l’obesità può aumentare lo stress sul cuore. Alimenti ricchi di acidi grassi Omega-3 possono essere benefici per supportare la salute cardiovascolare. Inoltre, il veterinario può raccomandare integratori specifici o una dieta formulata per cani con problemi cardiaci. Il trattamento può includere anche farmaci per migliorare la funzione cardiaca e ridurre i sintomi.

Insufficienza epatica

Cause e sintomi

L‘insufficienza epatica nei cani può derivare da varie cause, tra cui malattie infettive, tossine, farmaci, o problemi congeniti. I sintomi di un malfunzionamento epatico includono ittero (ingiallimento della pelle e delle mucose), perdita di appetito, vomito, diarrea, letargia e, in casi gravi, segni neurologici come disorientamento o convulsioni.

Alimentazione e cura

Una dieta specifica per cani con insufficienza epatica è essenziale per ridurre il carico di lavoro sul fegato. Questa dieta dovrebbe essere a basso contenuto di proteine ma di alta qualità, per ridurre l’accumulo di ammoniaca e altri metaboliti tossici. Alimenti ricchi di carboidrati facilmente digeribili possono fornire energia senza sovraccaricare il fegato. È importante anche un adeguato apporto di acidi grassi essenziali e una dieta ricca di antiossidanti per supportare la funzione epatica. Integratori come il S-Adenosilmetionina (SAMe) e la silimarina possono essere utili per supportare la salute del fegato. Il veterinario può consigliare una dieta commerciale specifica o una formulazione casalinga bilanciata, oltre a eventuali farmaci necessari per trattare la causa sottostante dell’insufficienza epatica.

 

Insufficienza pancreatica esocrina

Cause e sintomi

L’insufficienza pancreatica esocrina (IPE) si verifica quando il pancreas non produce quantità sufficienti di enzimi digestivi. Questo porta a una cattiva digestione e assorbimento dei nutrienti. I sintomi comuni includono perdita di peso nonostante un buon appetito, feci voluminose e pallide, diarrea e flatulenza. La condizione può derivare da danni cronici al pancreas o può essere congenita.

Alimentazione e cura

La gestione dell’IPE richiede una dieta facilmente digeribile e a basso contenuto di grassi per ridurre lo stress sul pancreas. Proteine di alta qualità e carboidrati facilmente digeribili sono essenziali. Inoltre, è spesso necessario integrare la dieta con enzimi pancreatici artificiali per aiutare la digestione. Questi enzimi vengono miscelati con il cibo prima dell’assunzione. Alcuni cani possono beneficiare anche di integratori di vitamine liposolubili (A, D, E e K) a causa della loro cattiva assorbimento. È importante monitorare il peso e la condizione generale del cane per assicurarsi che stia ricevendo i nutrienti adeguati. Il veterinario può fornire raccomandazioni specifiche sulla dieta e sulla gestione complessiva dell’IPE.

 

Ipercalcemia o Ipocalcemia

Cause e sintomi

L’ipercalcemia nei cani indica un livello eccessivamente alto di calcio nel sangue, mentre l’ipocalcemia si riferisce a livelli troppo bassi. L’ipercalcemia può essere causata da condizioni come l’iperparatiroidismo, il cancro o l’insufficienza renale. I sintomi includono sete eccessiva, urinazione frequente, debolezza, nausea e, in casi gravi, problemi neurologici. L’ipocalcemia è spesso legata a problemi paratiroidei o a malattie pancreatiche e può causare tremori, spasmi muscolari e convulsioni.

Alimentazione e cura

La gestione dell’ipercalcemia richiede spesso una dieta a basso contenuto di calcio. È importante evitare integratori di calcio e alimenti ad alto contenuto di calcio. Per l’ipocalcemia, può essere necessario integrare la dieta con calcio, sempre sotto la supervisione di un veterinario. In entrambi i casi, è fondamentale monitorare i livelli di calcio e adattare la dieta di conseguenza. Alimenti bilanciati e specifici per la condizione del cane possono essere raccomandati dal veterinario. Inoltre, il trattamento può includere farmaci per gestire la causa sottostante dell’alterazione del calcio.

Ipercalcemia o Ipocalcemia

Cause e sintomi

L’iperlipidemia nei cani si verifica quando c’è un eccesso di grassi (lipidi) nel sangue. Questa condizione può essere primaria (ereditaria) o secondaria a malattie come il diabete, l’ipotiroidismo o l’obesità. I sintomi possono non essere evidenti, ma in alcuni casi si possono osservare problemi cutanei, disturbi gastrointestinali o, in situazioni gravi, pancreatite.

Alimentazione e cura

La gestione dell’iperlipidemia richiede spesso una dieta a basso contenuto di grassi. Alimenti con grassi ridotti e di alta qualità sono essenziali per controllare i livelli di lipidi nel sangue. È importante anche garantire un adeguato apporto di acidi grassi essenziali, come gli Omega-3, che possono aiutare a ridurre l’infiammazione e migliorare il profilo lipidico. La dieta dovrebbe essere ricca di fibre per aiutare a regolare l’assorbimento dei grassi e stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue. Il controllo del peso è cruciale, quindi un piano alimentare bilanciato e un esercizio fisico regolare sono importanti. Il veterinario può raccomandare una dieta commerciale specifica o una formulazione casalinga, oltre a eventuali farmaci necessari per trattare la condizione sottostante.

Ipertensione

Cause e sintomi

L’ipertensione, o alta pressione sanguigna, nei cani può essere una condizione primaria o più comunemente secondaria a malattie come l’insufficienza renale, il diabete o le malattie endocrine. I sintomi possono essere difficili da rilevare senza misurazioni specifiche, ma possono includere sanguinamento dal naso, problemi agli occhi, confusione o letargia. In casi avanzati, l’ipertensione può portare a danni agli organi vitali, come il cuore, i reni e il cervello.

Alimentazione e cura

La gestione dell’ipertensione nei cani spesso richiede una dieta a basso contenuto di sodio per aiutare a ridurre la pressione sanguigna. Alimenti con ridotti livelli di sale sono essenziali per evitare l’aggravamento della condizione. È importante anche mantenere un peso corporeo sano, poiché l’obesità può contribuire all’ipertensione. Una dieta equilibrata con un adeguato apporto di nutrienti è fondamentale per supportare la salute generale e ridurre il rischio di malattie associate all’ipertensione. In alcuni casi, possono essere raccomandati integratori specifici o modifiche alla dieta per gestire altre condizioni sottostanti che contribuiscono all’ipertensione. Oltre alla dieta, il veterinario può prescrivere farmaci per controllare la pressione sanguigna e monitorare regolarmente la salute del cane per prevenire complicazioni.

 

Ipertiroidismo

Cause e sintomi

L’ipertiroidismo nei cani è una condizione meno comune rispetto ai gatti e di solito è causata da un tumore benigno della ghiandola tiroidea. I sintomi possono includere perdita di peso nonostante un aumento dell’appetito, iperattività, pelo opaco o irregolare, aumento della sete e della frequenza urinaria, e in alcuni casi, diarrea o vomito. Questa condizione può avere un impatto significativo sulla salute generale del cane, influenzando organi come il cuore e i reni.

Alimentazione e cura

La gestione dell’ipertiroidismo nei cani può richiedere un approccio nutrizionale specifico, insieme a un trattamento medico. Una dieta bilanciata, con un adeguato apporto calorico, è essenziale per supportare il metabolismo elevato e prevenire la perdita di peso eccessiva. Alimenti con proteine di alta qualità e facilmente digeribili sono importanti per mantenere la massa muscolare. È fondamentale anche un buon equilibrio di vitamine e minerali, in particolare quelli che supportano la funzione tiroidea e generale. In alcuni casi, può essere necessario limitare l’apporto di iodio nella dieta. Il veterinario può raccomandare una dieta commerciale specifica o una formulazione casalinga, oltre a prescrivere farmaci per regolare la funzione tiroidea e monitorare regolarmente la condizione.

Malassezia

Cause e sintomi

La Malassezia è un lievito che comunemente vive sulla pelle dei cani, ma può causare infezioni quando si moltiplica eccessivamente. Questo può essere scatenato da un’umidità eccessiva, allergie, disordini ormonali o ridotta immunità. I sintomi di un’infezione da Malassezia includono prurito intenso, arrossamento della pelle, desquamazione, odore sgradevole e, in alcuni casi, perdita di pelo. Le aree comunemente colpite sono le orecchie, le zampe, le pieghe della pelle e il perineo.

Alimentazione e cura

Mentre l’alimentazione non cura direttamente le infezioni da Malassezia, una dieta ben bilanciata può supportare la salute della pelle e del sistema immunitario. Alimenti ricchi di acidi grassi Omega-3 e Omega-6 possono aiutare a ridurre l’infiammazione e migliorare la qualità della pelle e del pelo. È importante anche una dieta con proteine di alta qualità e facilmente digeribili per supportare la riparazione della pelle. Evitare alimenti che possono scatenare allergie o intolleranze alimentari è cruciale, poiché possono aggravare il problema. Probiotici e prebiotici possono essere utili per mantenere un equilibrio sano della flora intestinale, che a sua volta può supportare il sistema immunitario. Il trattamento delle infezioni da Malassezia può includere shampoo medicati, farmaci antifungini e, in alcuni casi, modifiche ambientali per ridurre l’umidità sulla pelle del cane.

Malattia polmonare cronica

Cause e sintomi

La malattia polmonare cronica nei cani, nota anche come bronchite cronica o malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD), è caratterizzata da infiammazione persistente delle vie aeree. Le cause possono includere inquinamento ambientale, allergie, infezioni ricorrenti e fattori genetici. I sintomi tipici includono tosse cronica, difficoltà respiratorie, intolleranza all’esercizio e, in casi avanzati, sibili e affanno.

Alimentazione e cura

Mentre l’alimentazione non può curare la malattia polmonare cronica, può svolgere un ruolo nel supportare la salute generale del cane e nel gestire i sintomi. Una dieta bilanciata, ricca di antiossidanti come vitamine E e C, può aiutare a ridurre lo stress ossidativo e l’infiammazione nei polmoni. Alimenti con acidi grassi Omega-3 possono anche essere benefici per le loro proprietà anti-infiammatorie. È importante mantenere un peso corporeo sano, poiché l’obesità può aggravare i problemi respiratori. Alimenti a basso contenuto di carboidrati e ad alta densità energetica possono essere utili per cani con ridotta tolleranza all’esercizio. Il veterinario può raccomandare una dieta specifica e un piano di trattamento, che può includere farmaci broncodilatatori, corticosteroidi e modifiche ambientali per ridurre l’esposizione a irritanti.

Malattie autoimmuni

Cause e sintomi

Le malattie autoimmuni nei cani si verificano quando il sistema immunitario del cane attacca erroneamente le cellule sane del corpo. Queste malattie possono colpire vari organi e tessuti, come la pelle, le articolazioni, il sangue e gli organi interni. I sintomi variano ampiamente a seconda della specifica malattia autoimmune e possono includere affaticamento, febbre, dolori articolari, lesioni cutanee e perdita di peso. A causa della loro natura complessa e variabile, queste condizioni richiedono una diagnosi e un trattamento accurati.

Alimentazione e cura

La gestione delle malattie autoimmuni nei cani può beneficiare di una dieta attentamente bilanciata per supportare il sistema immunitario e ridurre l’infiammazione. Alimenti ricchi di acidi grassi Omega-3 possono aiutare a modulare la risposta immunitaria e ridurre l’infiammazione. Una dieta con proteine di alta qualità e facilmente digeribili è importante per supportare la riparazione dei tessuti e mantenere la forza. È essenziale evitare alimenti che possono scatenare allergie o intolleranze alimentari, poiché possono aggravare la risposta immunitaria. Integratori come antiossidanti, vitamine E e C, e selenio possono essere utili. Il veterinario può raccomandare una dieta commerciale specifica o una formulazione casalinga, oltre a prescrivere farmaci immunosoppressori o anti-infiammatori per gestire la condizione.

Pancreatite

Cause e sintomi

La pancreatite nei cani è l’infiammazione del pancreas, che può essere acuta o cronica. Le cause possono includere alimentazione ad alto contenuto di grassi, traumi, infezioni o reazioni a certi farmaci. I sintomi della pancreatite includono vomito, diarrea, dolore addominale, letargia e perdita di appetito. Questa condizione può variare da lieve a grave e richiede un’attenzione veterinaria immediata.

Alimentazione e cura

La gestione delle malattie autoimmuni nei cani può beneficiare di una dieta attentamente bilanciata per supportare il sistema immunitario e ridurre l’infiammazione. Alimenti ricchi di acidi grassi Omega-3 possono aiutare a modulare la risposta immunitaria e ridurre l’infiammazione. Una dieta con proteine di alta qualità e facilmente digeribili è importante per supportare la riparazione dei tessuti e mantenere la forza. È essenziale evitare alimenti che possono scatenare allergie o intolleranze alimentari, poiché possono aggravare la risposta immunitaria. Integratori come antiossidanti, vitamine E e C, e selenio possono essere utili. Il veterinario può raccomandare una dieta commerciale specifica o una formulazione casalinga, oltre a prescrivere farmaci immunosoppressori o anti-infiammatori per gestire la condizione.

Piodermite

Cause e sintomi

La piodermite è un’infezione batterica della pelle comune nei cani, spesso causata da batteri come Staphylococcus. Può essere superficiale o profonda, e spesso si sviluppa in aree dove la pelle è stata irritata o danneggiata da allergie, parassiti o traumi. I sintomi includono arrossamento della pelle, prurito, pustole, croste, perdita di pelo e, in alcuni casi, odore sgradevole.

Alimentazione e cura

Mentre l’alimentazione non cura direttamente la piodermite, può svolgere un ruolo nel supportare la salute della pelle e nel ridurre i fattori che contribuiscono alle infezioni. Una dieta ricca di acidi grassi essenziali, come Omega-3 e Omega-6, può aiutare a migliorare la barriera cutanea e ridurre l’infiammazione. Proteine di alta qualità e facilmente digeribili sono importanti per promuovere la riparazione della pelle. È essenziale evitare alimenti che possono scatenare allergie o intolleranze alimentari, poiché possono aggravare l’irritazione cutanea. Integratori come zinco e vitamine possono supportare la salute della pelle. Il trattamento della piodermite include spesso antibiotici e shampoo medicati, e può richiedere modifiche ambientali per ridurre l’irritazione cutanea.

Prostatite

Cause e sintomi

La prostatite nei cani è l’infiammazione della prostata, che può essere acuta o cronica. Spesso è causata da infezioni batteriche e può essere più comune in cani non castrati. I sintomi possono includere difficoltà e dolore durante la minzione, sangue nelle urine, febbre, letargia e, in alcuni casi, dolore addominale. La prostatite cronica può essere meno evidente ma può portare a problemi urinari ricorrenti e dolore persistente.

Alimentazione e cura

Mentre l’alimentazione non cura direttamente la prostatite, una dieta bilanciata è importante per mantenere la salute generale del cane e supportare il sistema immunitario. Alimenti con un adeguato apporto di nutrienti e acidi grassi essenziali possono aiutare a ridurre l’infiammazione e supportare la guarigione. È importante anche mantenere un peso corporeo sano, poiché l’obesità può aggravare i problemi di salute associati alla prostatite. Il trattamento della prostatite include spesso antibiotici per combattere l’infezione e, in alcuni casi, può essere raccomandata la castrazione per ridurre il rischio di problemi prostatici ricorrenti. Il veterinario può fornire raccomandazioni specifiche sulla dieta e sulla gestione complessiva della prostatite.

 

Sovrappeso – Obesità

Cause e sintomi

L’obesità nei cani è un problema crescente e può essere causata da un’eccessiva assunzione calorica, mancanza di esercizio fisico, problemi ormonali o genetiche. I sintomi includono un peso eccessivo, difficoltà a sentire le costole sotto lo strato di grasso, mancanza di definizione della vita e ridotta attività fisica. L’obesità può portare a una serie di problemi di salute, come diabete, malattie cardiache, problemi articolari e riduzione della speranza di vita.

Alimentazione e cura

La gestione dell’obesità richiede una dieta controllata e un piano di esercizio fisico. Una dieta a ridotto contenuto calorico ma nutrizionalmente completa è essenziale per garantire che il cane perda peso in modo sicuro senza perdere nutrienti essenziali. Alimenti con un alto contenuto di fibre possono aiutare a far sentire il cane sazio. È importante evitare cibi ad alto contenuto di grassi e ridurre gli snack e le ricompense extra. L’esercizio fisico regolare, adattato alle capacità e alla condizione del cane, è fondamentale per bruciare calorie e migliorare la salute generale. Il veterinario può fornire raccomandazioni specifiche sulla dieta e sul piano di perdita di peso, che possono includere il monitoraggio regolare del peso e aggiustamenti della dieta.

Tumore

Cause e sintomi

I tumori nei cani possono variare da benigni a maligni e possono colpire diversi organi e tessuti. I sintomi dipendono dalla localizzazione e dal tipo di tumore, ma possono includere gonfiori o masse palpabili, perdita di peso, letargia, cambiamenti nell’appetito, difficoltà respiratorie o problemi digestivi. La diagnosi precoce e il trattamento sono cruciali per la gestione efficace dei tumori.

Alimentazione e cura

L’alimentazione gioca un ruolo importante nella gestione dei cani con tumori. Una dieta ricca di nutrienti, con un adeguato apporto di proteine di alta qualità, è essenziale per supportare il sistema immunitario e aiutare nella riparazione dei tessuti. Alimenti con antiossidanti, come vitamine A, C ed E, possono aiutare a combattere lo stress ossidativo. È importante anche un adeguato apporto calorico, soprattutto se il cane ha difficoltà a mantenere il peso. In alcuni casi, possono essere raccomandate diete specifiche per cani con tumori, come quelle a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi. Il veterinario può fornire raccomandazioni specifiche sulla dieta e sulla gestione complessiva, che possono includere trattamenti come chirurgia, chemioterapia o radioterapia, a seconda del tipo e della localizzazione del tumore.

Scopri le altre patologie più comuni e come l’alimentazione può aiutare il cane nella guarigione.

Come usare My.DoctorVet

Nel percorso di cura e benessere del tuo cane, uno strumento essenziale è la cartella clinica veterinaria. DoctorVet offre una soluzione innovativa e gratuita per questo scopo. Registrando il tuo cane sulla cartella clinica di DoctorVet, puoi accedere a una piattaforma intuitiva dove è possibile salvare note importanti, aggiungere promemoria, e conservare informazioni vitali sulla salute del tuo animale domestico.

L’alimentazione gioca un ruolo importante nella gestione dei cani con tumori. Una dieta ricca di nutrienti, con un adeguato apporto di proteine di alta qualità, è essenziale per supportare il sistema immunitario e aiutare nella riparazione dei tessuti. Alimenti con antiossidanti, come vitamine A, C ed E, possono aiutare a combattere lo stress ossidativo. È importante anche un adeguato apporto calorico, soprattutto se il cane ha difficoltà a mantenere il peso. In alcuni casi, possono essere raccomandate diete specifiche per cani con tumori, come quelle a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi. Il veterinario può fornire raccomandazioni specifiche sulla dieta e sulla gestione complessiva, che possono includere trattamenti come chirurgia, chemioterapia o radioterapia, a seconda del tipo e della localizzazione del tumore.

 

doctorvet-cartella-clinica-veterinaria-gratuita

 CARTELLA CLINICA VETERINARIA

La cartella clinica consente di registrare e aggiornare informazioni importanti sulla salute del proprio animale, tra cui vaccinazioni, trattamenti periodici, diagnosi, prescrizioni, esami, referti e note cliniche. Attiva i promemoria per una gestione più facile ed efficace

 Il veterinario può aggiornare la cartella clinica con nuove informazioni, prescrizioni o terapie, analisi, esami e referrti,  consentendo una migliore gestione della salute dell’animale, anche tramite i pratici promemoria.

Scopri My.Doctorvet

FAQ: Domande e risposte sulla salute e sull’alimentazione del cane

 

Cosa dare da mangiare a un cane con cardiopatia?

Per un cane con cardiopatia, è consigliabile una dieta a basso contenuto di sodio e grassi, con proteine magre per supportare la funzione cardiaca. Alimenti ricchi di acidi grassi Omega-3 possono essere utili.

 

Cosa dare da mangiare a un cane con insufficienza renale?

Si consiglia una dieta a basso contenuto di proteine e fosforo per un cane con insufficienza renale. Alimenti facilmente digeribili con proteine di alta qualità e un’adeguata idratazione sono cruciali.

 

Cosa dare da mangiare a un cane con insufficienza epatica?

Si consiglia una dieta a basso contenuto di proteine e fosforo per un cane con insufficienza renale. Alimenti facilmente digeribili con proteine di alta qualità e un’adeguata idratazione sono cruciali.

 

Cosa dare da mangiare a un cane con broncopneumopatia cronica?

Si consiglia una dieta ricca di proteine magre, con un moderato apporto di grassi e carboidrati. Alimenti facilmente digeribili e ricchi di antiossidanti possono supportare la salute polmonare del cane.

 

Cosa dare da mangiare a un cane con pancreatite?

Per un cane con pancreatite, è consigliabile una dieta a basso contenuto di grassi e fibre, con proteine facilmente digeribili e carboidrati complessi. Alimenti prescritti dal veterinario possono aiutare a gestire i sintomi.

 

Cosa dare da mangiare a un cane in sovrappeso?

Si consiglia una dieta a basso contenuto calorico e alta in fibre per un cane in sovrappeso. Alimenti a basso contenuto di grassi e ricchi di proteine magre possono aiutare nella perdita di peso.

 

Cosa dare da mangiare a un cane con malattie autoimmuni?

Una dieta a base di alimenti naturali e nutrienti può aiutare a supportare il sistema immunitario di un cane con malattie autoimmuni. Consultare il veterinario per una dieta specifica.

 

Alimentazione consigliata per cani con tumore?

Per i cani con tumore, si consiglia una dieta ricca di proteine di alta qualità, con grassi sani e antiossidanti. Alimenti facilmente digeribili e una buona idratazione sono importanti per il supporto generale del corpo durante il trattamento e il recupero. Consultare sempre il veterinario per una dieta specifica.

 

 
 
 

doctor vet cartella clinica veterinaria

  • Il team di Doctorvet scrive e approfondisce le tematiche più sensibili e più importanti per aiutare i padroni e i proprietari di animali ad affrontare, insieme al veterinario, gli eventuali problemi di salute dei nostri pet.
  • Tutti gli articoli di Doctorvet sono revisionati da medici veterinari per assicurare un’ altissima qualità delle informazioni e combattere la mala informazione online, soprattutto in ambito medico-veterinario. 

Team di DoctorVet

Condividi l'articolo su: