Come Valutare la Salute del Cane

da | Gen 27, 2019 | Pronto Soccorso | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso

Gli studenti di veterinaria trascorrono molti anni imparando come eseguire un esame specifico sugli animali di cui si occupano. Ma ciò non significa che come proprietario di un animale domestico anche tu non potresti riconoscere alcuni segni tipici. Dopotutto, sei tu quello che passa la maggior parte del tempo con il tuo cane, vero?

Non lasciare tutto il dovere e l’onere al tuo veterinario. Tu puoi fare tanto. Quindi, sapere quando le cose non sembrano corrette può avvisarti molto prima che il problema si manifesti.

 

Occhi

Tieni il muso del tuo cane e guarda direttamente verso di lui. Gli occhi e la pupilla hanno la stessa forma e dimensione? Osserva da vicino le sue pupille in ​​diverse situazioni di illuminazione. Le pupille dovrebbero essere molto piccoli alla luce e diventare più grandi man mano che la luce diminuisce.

Le iridi degli occhi di un cane possono essere marroni, verdi o blu. Alcuni cani hanno due occhi di colore diverso – una condizione nota come eterocromia – e questo non è anormale per loro. L’importante è sapere come sono normalmente le iridi del tuo cane, così da poter riconoscere quando c’è una variazione.

Guarda la palpebra. I cani possono avere piccole escrescenze sulla palpebra, che possono sfregare sulla cornea e causare irritazioni croniche. Controlla anche il grado in cui le palpebre sono aperte, poiché tenere un occhio leggermente chiuso può indicare dolore. E tu non dovresti vedere alcuna scarica proveniente dagli occhi.

Dovresti riuscire a malapena a vedere la “terza palpebra”, nell’angolo interno dell’occhio. Essere in grado di vedere più o meno la terza palpebra può indicare che il tuo cane è disidratato, poiché il bulbo oculare tende ad affondare nell’orbita.

 

Orecchie

Ci sono alcune malattie che possono causare la paralisi dei nervi facciali, questo piò determinare il modo in cui le orecchie di un cane puntano, e il cambiamento si verifica in genere verso un lato. Ancora una volta, tieni il muso e guarda dritto le orecchie.

Dovresti controllare con regolarità l’interno delle orecchie del tuo cane, specialmente se ha paraorecchie grandi e pesanti, poiché la mancanza di circolazione dell’aria può aumentare le probabilità di infezione. I condotti dell’orecchio di un cane sono un po “bizzarri”, quindi dai un’occhiata ad entrambi i lati e assicurati che abbiano un aspetto simmetrico. Le zecche amano nascondersi dentro il condotto uditivo come anche gli acari

Infine, l’odore può essere un sintomo. Normalmente non “profumano”, sopratutto se le orecchie non sono areate. Ma un forte odore indica certamente qualcosa, forse un principio di infezione. Controllare attentamente e se c’è qualcosa che non vi convince portatelo dal veterinario.

 

Bocca

La bocca del tuo cane ti può dire molto sul suo stato generale di salute. Le sue gengive dovrebbero sempre avere una tonalità sana di rosa. Controlla spesso il tuo cane, anche in modo da familiarizzare con il loro aspetto quando hanno un colore sano. Gengive pallide possono indicare emorragie nelle cavità del corpo, che possono verificarsi dopo un trauma grave (come essere colpiti da un’auto), con tumori della milza e/o del fegato e dopo lingestione di veleno per topi.

A volte le gengive assumono un aspetto giallo con gravi malattie del fegato e cambiamenti nel modo in cui il cane ossigena possono rendere le gengive grigie o blu.

Piccolo Esperimento Pratico
TEST: quanto tempo che ci mette il capillare a riacquistare il suo aspetto normale dopo essere stato premuto con il polpastrello delle dita.

  1. premi delicatamente le gengive con il dito, quindi conta quanti secondi ci vogliono per passare dal rosa pallido al normale.
  2. (Dovrebbe essere 2 – 3 secondi.)
  3. Se i tempi di ricarica capillare sono più veloci o più lenti dei normali possono indicare un principio di qualcosa.

Preparati a prendi un bel soffio di cane mentre sei lì. Certamente il “profumo alito di cane” non diventerà una colonia pregiata, ma dovrebbe avere un odore per lo più benigno.

Le malattie dentali possono creare ascessi alla radice dei denti, che odorano di rifiuti marci. La malattia renale crea un odore simile all’urina e il diabete avanzato può creare l’alito chetone, che può avere un odore metallico.

 

Linfonodi

I linfonodi sono sempre in coppia. Ti mostreremo 5 punti dove è possibile “sentire” i linfonodi.
Ce ne sono molti altri nel corpo, ma sono di solito inaccessibili quando stiamo palpando il cane.

Perché è importante palpare i linfonodi?

Perché sono una parte importante del sistema immunitario, e spesso si ingrandiscono quando c’è un’infezione vicina o addirittura presente in tutto il corpo. E alcuni tipi di tumori, vale a dire il linfoma, determinano ingrossamento dei linfonodi.La tecnica migliore è usare entrambe le mani e sentire entrambi i lati del corpo contemporaneamente. Inizia a sentire sotto entrambi i lati della mascella, quindi spostati sulla parte anteriore della spalla, poi a destra su entrambe le ascelle, su entrambi i lati dell’inguine, e infine dietro ogni ginocchio.

Affina la tua tecnica facendo pratica molto spesso sul tuo cane. Cosi, se ci sara un ingrossamento o comunque un cambiamento, potrai percepirlo con più facilità. E’ ovviamente una tecnica che dovrebbero fare i veterinari, ma nessuno ti vieta di sperimentare in prima persona. Chiaramente non potrai fare diagnosi, ma potrai capire quando portarlo dal veterinario, che è l’unica cosa fondamentale per il tuo cane… non credi?

 

Respirazione

La regola generale è che non dovrebbero ansimare quando sono a riposo e in un luogo fresco. Qualsiasi situazione differente da questa potrebbe di per sè far aumentare la respirazione.
Infatti dobbiamo preoccuparci maggiormente quando un cane mostra segni di fatica quando è a riposo.

Uno strumento migliore per valutare la respirazione anormale, che può indicare problemi respiratori e cardiaci, è contare il tasso respiratorio durante il sonno. Guarda il petto del tuo cane mentre dorme. Quando il torace si alza e scende, questo conta come una sola respirazione.

I cani che dormono dovrebbero respirare non più di 30 volte al minuto, quindi guardare e contare per 10 secondi (la funzione timer sul cellulare è utile per questo) quindi moltiplicare per 6 per ottenere la frequenza respiratoria durante il sonno.
Ovviamente questi sono dei parametri generici, sicuramente utili in una prima analisi (anche superficiale).

 

Dita della zampa

Guarda i polpastrelli del tuo cane. Se l’unghia cresce molto oltre la fine della zampa, è troppo lungo e potrebbe rimanere intrappolato in qualcosa nel cortile e strappato, il che fa male, molto male.

Controlla anche le unghie, non devono essere fragili o secche, come d’altronde i polpastrelli. Un cane comunque ha i polpastrelli spesso ruvidi, quindi non ti aspettare di trovarli morbidi come un gatto da casa.

 

Pancia

Gli addominali sono difficili. I veterinari palpano centinaia di cani come studenti veterinari, cercando di capire come si sente un addome “normale”. Quindi, anche se è improbabile che diventi un esperto, puoi prendere nota delle dimensioni normali dell’addome del tuo cane, in modo che tu possa riconoscere quando c’è un brusco cambiamento. Non è una cattiva idea misurare la circonferenza con una corda o una cintura o un metro da sarto, in modo che se le cose sembrano strane un giorno, avrai qualcosa a cui confrontarti.

Il liquido può accumularsi nell’addome del cane a causa di insufficienza cardiaca, malattia del fegato o cancro che causa sanguinamento. Un colpo o una “spinta gentile” può rivelare un effetto ondulatorio se c’è un grande volume di liquido presente.

CARTELLA CLINICA
VETERINARIA

Tenere sotto controllo la salute del tuo animale non dovrebbe essere complicato. 

Sii un padrone diligente e scarica l’app gratuitamente