Piodermite batterica: cause, sintomi e trattamenti

da | Dic 3, 2018 | Malattie | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso

Piodermiti: Cos’è la piodermite?

La piodermite è una malattia batterica causata solitamente da Staphyloccus pseudintermedius, un microrganismo che fa parte della normale flora batterica della cute del cane. Può essere superficiale o profonda e può insorgere in seguito ad altre malattie (malattie ormonali, parassitarie, infettive, allergiche, traumi, cattive condizioni igieniche).

Esistono anche piodermiti primarie o idiopatiche, poco frequenti. La piodermite è rara nel gatto, con l’eccezione dei casi dovuti a ferite da graffio o da morso che si manifestano come ascessi. Nella razza del Pastore Tedesco esiste una particolare forma di piodermite profonda ricorrente, che si osserva di solito nei soggetti adulti.

Come si manifesta la malattia batterica?

La piodermite superficiale si manifesta con papule (puntini rossi rilevati), pustole (bollicine con contenuto giallastro), esfoliazione (forfora), croste, collaretti epidermici (lesioni rotonde con forfora sul margine), alopecia focale (perdita di pelo a chiazze) e talvolta colore scuro della pelle.

Le zone colpite sono l’addome, l’inguine e il dorso, ma può anche essere generalizzata. Il prurito è variabile. Le piodermiti profonde si manifestano con foruncoli, bolle emorragiche (contenenti sangue), ulcere, croste, noduli e fistole da cui esce materiale purulento; può essere presente prurito o dolore e le lesioni possono essere localizzate o generalizzate. Gli ascessi nella piodermite del gatto si presentano con tumefazione (gonfiore) della parte interessata.

cani-preoccupati-per-la-propria-salute

Foto presa da: pexels.com

Diagnosi e tipologie di piodermite

La diagnosi delle piodermiti e degli ascessi si formula con un esame citologico in cui si osservano batteri e cellule infiammatorie. Se il cane viene diagnosticato con la piodermite questa può essere o superficiale o profonda. Nel primo caso la malattia interesserà lo strato corneo, la zona intraepidermica e gli annessi cutanei, nel secondo caso interessa il derma e pùo raggiungere il tessuto sottocutaneo. Le piodermiti

profonde richiedono l’esecuzione di un esame colturale batteriologico con antibiogramma per scegliere l’antibiotico più adatto. Le piodermiti sono malattie complicanti che insorgono spesso in seguito ad altre malattie: è necessario quindi eseguire anche gli esami collaterali che permettono di identificare la malattia che l’ha causata.

Piodermite: cura

La terapia della piodermite superficiale si basa sulla somministrazione di un antibiotico per via sistemica per almeno 3 o 4 settimane e sull’uso di shampoo contenenti clorexidina o etil-lattato. La terapia delle piodermiti profonde è uguale ma richiede 1-3 mesi di terapia. Nella piodermite del gatto, gli ascessi devono essere aperti, svuotati e puliti; si somministra poi un antibiotico sistemico per 7-10 giorni. La prognosi è favorevole per la piodermite superficiale, per gli ascessi e per la maggior parte delle piodermiti profonde. Si ricorda però che si tratta della complicazione di un altra malattia, che le ricadute possono essere frequenti e che è necessario diagnosticare e trattare la malattia che la scatena. Segui le indicazioni del tuo veterinario di fiducia per poter migliorare la salute del tuo cane.

CARTELLA CLINICA
VETERINARIA

Tenere sotto controllo la salute del tuo animale non dovrebbe essere complicato. 

Sii un padrone diligente e scarica l’app gratuitamente