Avvelenamento sostanze tossiche: panoramica generale

da | Ott 11, 2019 | Cane, Gatto, Pronto Soccorso | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Disabilità
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso
Uncategorized

Il mondo moderno ospita molte sostanze chimiche, sostanze aerodisperse, droghe e piante velenose per i cani. Esistono diversi trattamenti quotidiani per rimediare all’esposizione ad alcune di queste sostanze comuni e pericolose.

Segnali da considerare

Alcuni veleni sono più evidenti di altri. Si possono considerare ad esempio sostanze chimiche, vernici o catrame sulla pelle. Altri sono più insidiosi, da materiale vegetale ingerito e droghe a sostanze chimiche consumate di nascosto e sostanze inalate.

Qualsiasi segno di disagio, agitazione o dolore deve essere studiato. Disorientamento, vomito, irrequietezza, sconcertamento, depressione, convulsioni, letargia , perdita di appetito, contrazioni, pupille dilatate, ulcere, diarrea, palpitazioni cardiache e coma possono essere causati da veleni di varia natura.

Cure immediate

Le sostanze tossiche per le quali è necessario cercare cure immediate includono:

In caso di contatto con la pelle

  • Catrame;
  • Prodotti petroliferi;
  • Prodotti chimici domestici;
  • Vernice o solvente;
  • Benzina;
  • Ortiche;
  • Veleno di rospo bufo;
  • Farmaci contro le pulci e le zecche.

Se assunte per via inalatoria

  • Fumo;
  • Gas lacrimogeno;
  • insetticidi;
  • Prodotti chimici domestici.

Se assunte per ingestione di cibi vietati o di altre sostanze come:

  • alcali;
  • acidi;
  • Prodotti chimici domestici;
  • Prodotti petroliferi;
  • Tutte le droghe.

Piante Velenose

  • Edera inglese;
  • Digitale;
  • Cicuta;
  • Funghi;
  • Vischio;
  • Oleandro;
  • Peace Lily;
  • Tulipano.

Cosa fare:

Chiamare immediatamente il servizio di assistenza per avvelenamento animali domestici o il veterinario subito dopo l’ingestione o l’esposizione a una tossina nota o possibile. Inoltre, non indurre il vomito o offrire antidoti senza il consiglio di un veterinario, tossicologo o specialista nel controllo dei veleni.

Prevenzione

Tenere il cane lontano dalle aree di lavoro in cui vengono utilizzati contaminanti.
Se non si riesce a tenere lontano il cane, assicurasi che tutti i prodotti chimici siano contenuti e conservati in modo sicuro fuori dalla portata di zampe e nasi curiosi.
Non tenere piante velenose dentro o intorno alla tua casa e fare attenzione mentre si porta fuori il tuo cane.
Se si usano insetticidi e/o rodenticidi, seguire attentamente le istruzioni e assicurarsi che il cane non possa raggiungere le aree trattate. Lo stesso vale per gli antiparassitari specifici per cani (collari per pulci e zecche, shampoo, ecc.)
Conservare i farmaci per l’uomo in un luogo sicuro. Etichettarli attentamente e tenere conto di quanti sono presenti in ciascun contenitore. Questa informazione sarà estremamente utile in caso di ingestione o sovradosaggio.

Condividi l'articolo su:

Iscrivi e tieni sotto controllo lo stato di salute del tuo animale.

Gestire la salute del tuo animale non dovrebbe essere compliato

L’obiettivo è fornirti un valido strumento così da poter mantenere alta la qualità della vita del tuo migliore amico.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *