Come Curare e Gestire una Frattura di Animale

da | Dic 3, 2018 | Pronto Soccorso | 0 commenti

Generic selectors
Frase esatta
Cerca nei titoli
Cerca nel contentuto
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine
Filtra per categoria
Alimentazione
Cane
Comportamentale
Dermatite
Disabilità
Gatto
Life Style
Malattie
Marketing per Veterinari
Pronto Soccorso
Uncategorized

Se un cane o un gatto si fratturano un arto, l’unica cosa da fare è limitarne i movimenti in attesa di giungere dal veterinario. La rottura di una struttura ossea provocata da un trauma può essere:

  • Composta
  • Scomposta
  • Comminuta
  • Scomposta esposta
  • A legno verde

Cosa fare?

 

  1. Non muovere l’animale,
  2. Toccarlo con delicatezza, no trazioni o torsioni,
  3. Fasciarlo con bende o col cotone, se non si ha altro anche coi giornali,
  4. Creare supporti rigidi usando bastoni o stecche fatte col cartone,nello specifico vanno rese  di uguale lunghezza della fasciatura e sistemate ai suoi lati,
  5. Fissare il tutto con cerotti, in modo che il cucciolo non possa muoversi liberamente,
  6. Portarlo dal veterinario, è consigliato sempre.

 Cosa non fare?

  • Non muoversi bruscamente,
  • Non provare a rimettere a posto l’osso,
    questo può creare ancora più danno e dolore al nostro animale a quattro zampe

Come creare un bendaggio rigido:

Meglio noto come Bendaggio di Robert-Jones:

 

  • E’ costituito da un’ insieme di più strati di cotone e/o bende,  ben spessi, che vanno a stringere forte l’arto in una fasciatura.
  • Si rende ferma la zampa per non farla muovere e per non aggravare la situazione.
  • L’immobilizzazione dell’arto è ottenuta ostacolandone i movimenti.

In caso di frattura spinale?

 

  • Immobilizzarlo
  • Portarlo al più presto dal veterinario.
Condividi l'articolo su:

Iscrivi e tieni sotto controllo lo stato di salute del tuo animale.

Gestire la salute del tuo animale non dovrebbe essere compliato

L’obiettivo è fornirti un valido strumento così da poter mantenere alta la qualità della vita del tuo migliore amico.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *